Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1951

Villa Cerri di Melchiorre Bega

Villa Cerri di Melchiorre Bega, in via Albertazzi, è uno degli episodi architettonici più interessanti del primo dopoguerra.

Si tratta un complesso di due abitazioni e una di esse ha un ardito giardino sospeso.

Molte delle soluzioni adottate sono ispirate alle proposte teoriche di Le Corbusier.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Villa Cerri - arch. M. Bega - via Albertazzi (BO) Villa Cerri - arch. M. Bega - via Albertazzi (BO) Villa Cerri - M. Bega - 1951-52 Villa Cerri - M. Bega - 1951-52 - part. Villa Cerri da via A. Albertazzi (BO)

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • G. Bernabei, G. Gresleri, S. Zagnoni, Bologna moderna, 1860-1980, Bologna, Patron, 1984, p. 170
  • Bologna. Guida di architettura, progetto editoriale e fotografie di Lorenzo Capellini, coordinamento editoriale di Giuliano Gresleri, Torino, U. Allemandi, 2004, p. 207
  • Luca Donzelli, Lo stile di Bega. Opere, progetti, idee di un protagonista del professionismo milanese, Lodi, Arpeggio libero, 2017, pp. 85-87
  • Norma e arbitrio: architetti e ingegneri a Bologna 1850-1950, a cura di Giuliano Gresleri, Pier Giorgio Massaretti, Venezia, Marsilio, 2001, pp. 381-382 (M. Bega)
  • Regesto degli architetti bolognesi membri effettivi o corrispondenti dell'Accademia Clementina, a cura di Luigi Vignali, Alfredo Leorati, Casalecchio di Reno, Grafis, 1995 (M. Bega)
  • Stefano Zironi, Melchiorre Bega architetto, presentazione di Giulio Argan e un ricordo di Enzo Biagi, Milano, Domus, 1983, pp. 56-59