Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1951

La morte di don Giuseppe Diacci

Mentre si reca in bicicletta in via Piana, sede della Città del Lavoro, muore in un tragico incidente don Giuseppe Diacci (1913-1951), da un anno collaboratore di Padre Marella.

Di origine istriana, dopo la guerra ha fatto l'esperienza di due anni di lavori forzati sotto il dominio jugoslavo. In seguito ha aderito a Roma all'Associazione Amici dei Ragazzi, impegnata nell'assistenza agli orfani di guerra.

Intuendo le sue doti di educatore, don Marella lo ha voluto con sé a Bologna, per impegnarlo nelle sue opere caritative a favore dell'infanzia abbandonata.

Qui don Giuseppe si è dimostrato un sacerdote “buono, pio, umile, obbedientissimo”, ottenedo la stima del Padre e dei suoi collaboratori.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Olinto Marella (1882-1969). Immagini di una vita, a cura di Michelangelo Ranuzzi dé Bianchi, Argelato, Minerva, 2017, p. 102, 112, 138 (foto)