Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1945

Task Force americane verso la via Emilia e Bologna

Partendo da Vergato, la 10a divisione “Montagna” USA avanza velocemente sulla strada Porrettana, incontrando una scarsa resistenza fino a Pian di Venola.

Costretti a una deviazione per il crollo delle arcate che alla Rupe di Sasso sostengono la strada statale, i carri armati americani scendono su Tolè, difesa dalla 94a e dalla 334a divisione tedesca e conquistata il 17 aprile.

Il Combat Group A della 1a Divisione corazzata USA, all'attacco nella Valle del Samoggia, viene suddiviso in tre colonne (o Task Force), composte di carri armati, compagnie di fanteria corazzata, semoventi e mortai pesanti.

I tank mostrano pannelli colorati per non essere colpiti dagli aerei. Il 1o Btg. Tank subisce un pesante bombardamento nell'attraversamento di Tolè, mentre la Task Force B si dirige verso Montombraro. Il paese è stato trasformato in un caposaldo (strongpoint) difeso da poche truppe della 334a div. tedesca.

La Task Force C entra a Savigno la sera del 18 aprile e per tutta la notte deve combattere contro le retroguardie nemiche.

Durante l'assalto a Montombraro parecchi tank sono colpiti dai Panzerfaust e dai cannoni tedeschi. I carristi in fuga dai mezzi in fiamme vengono risparmiati dai nemici. Questi ultimi saranno ringraziati più tardi, dopo essere stati presi prigionieri.

Il 19 aprile i reparti avanzati della 10a Divisione occupano il settore tra Mongiorgio e Monte San Pietro, costringendo alla fuga le ultime difese tedesche prima della via Emilia, raggiunta di slancio il giorno seguente al ponte sul Samoggia. Alle spalle della 10a si pone la 1a Divisione corazzata.

Subito ad ovest di Bologna si posiziona anche l'85a Divisione USA, che ha avuto il compito di neutralizzare le ultime sacche di resistenza tedesca nella valle del Reno.

Sempre il 20 aprile la 6a Divisione corazzata sudafricana raggiunge il paese di Casalecchio di Reno, completamente raso al suolo dai bombardamentimenti del 15-17 aprile, e l'88a conquista Riale sulla strada provinciale Bazzanese.

Attorno alla statale della Futa si muove invece la 34a Divisione americana "Red Bull", che entra a Pianoro distrutta e prosegue poi sulle colline alle spalle di Bologna.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Gli Alleati a Monterumici il 18 aprile 1945 - Fonte: Museo della Resistenza -... Un fante americano scorta un gruppo di prigionieri tedeschi durante... Gruppo di soldati tedeschi fatti prigionieri dagli Alleati - Fonte: Museo...

Approfondimenti:

  • Marco Andreucci, Vergato 1943-45. Memorie di guerra dei parroci del Reno, Vergato, Comune di Vergato, stampa 1994, p. 97
  • Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di Liberazione nel Bolognese. Comune per comune, Bologna, ANPI, 1998, p. 61
  • Franco e Tomaso Cravarezza, Le grandi battaglie della Linea Gotica, Torino, Edizioni del Capricorno, 2018, pp. 224-225
  • I giorni della Linea Gotica. Cronologia degli eventi sull'ultimo fronte di guerra in Italia (agosto 1944-aprile 1945), a cura di Gabriele Ronchetti, Bologna, Circolo Culturale Castel D'Aiano, 2005, p. 72
  • Monte Belvedere. La linea Gotica. La caduta di Berlino, dvd, Milano, Hobby & Work, 2004
  • Gabriele Ronchetti, La Linea Gotica. I luoghi dell'ultimo fronte di guerra in Italia, Fidenza (PR), Mattioli, 2009, p. 50
  • Sasso Marconi, 1944-1945, Sasso Marconi, Circolo filatelico G. Marconi, 2001, pp. 36-37
  • Ezio Trota, Carlo Mondani, Vittorio Lenzi, Gli anni di guerra fra Reno e Panaro, (1943-1945), Modena, Il fiorino, 2003, p. 223