Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1945

Bombe inesplose provocano la morte di alcuni sminatori

Undici artificieri muoiono, assieme al loro comandante, capitano Alberto Zannotti, nei pressi di Varignana (BO), mentre rastrellano bombe inesplose. Una lapide nel cortile di palazzo d'Accusio e una stele nel luogo della tragedia, ne ricordano il sacrificio.

La bonifica dei campi minati comporterà numerose vittime nel dopoguerra. La ricerca viene fatta con metal detector, ma, a volte, anche in modo più artigianale e rischioso, facendo penetrare obliquamente nel terreno aste metalliche o baionette, fino al contatto con l'ordigno.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Lapide in memoria degli artificieri nel cortile di palazzo d Segnalazione campi minati del Comune di Imola - C.I.D.R.A. Imola Uno sminatore all Sminatori all Artificieri alleati trascinano una bomba inesplosa - Fonte: Museo della... La stele ricorda gli sminatori uccisi a Varignana di Castel San Pietro (BO)...

Approfondimenti:

  • Domenico Alvisi, Storia minima di un balilla mancato, Bologna, Rabbi, stampa 2010, p. 256
  • Anche i partigiani si fecero sminatori, in "Resistenza", 3 (2007), pp. 8-9
  • Alessandra Codecà, Ricordiamo gli sminatori, in "Bologna. Mensile dell' Amministrazione comunale", 8-10 (1988), p. 37
  • Mario Duttili, Gli sminatori, in Imola medaglia d'oro al valor militare per attività partigiana, Imola, a cura del Comune, 1985, p. 223 sgg.