Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Quattro noti professionisti trucidati dalle Brigate Nere

Come ammonimento agli intellettuali e ai professionisti, che non vogliono aderire alla Repubblica di Salò, tra il 21 e il 22 novembre le Brigate Nere organizzano l'assassinio di quattro personalità bolognesi.

Sono il medico pediatra Pietro Busacchi, l'industriale Francesco Pecori, l'avvocato Alfredo Svampa e il direttore della fabbrica di esplosivi Baschieri e Pellagri, avvocato Giorgio Maccaferri.

I corpi delle vittime vengono ritrovati per la strada con addosso biglietti, che mirano ad addossare la responsabilità degli omicidi ai partigiani.

I metodi criminali dei brigatisti sono stigmatizzati dai fascisti moderati, di cui si fa portavoce il podestà Mario Agnoli. Alcune settimane più tardi i capi delle brigate nere saranno espulsi da Bologna dagli stessi occupanti tedeschi.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Lapide sul luogo dove fu trovato il corpo senza vita di Pietro Busacchi -... Tomba del dott. Pietro Busacchi nel Cimitero della Certosa (BO) Lapide sul luogo dell

Approfondimenti:

  • 1944 la lotta di liberazione, Bologna, ANPI, 2004, p. 24
  • Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p. 23
  • Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna, settembre 1943 -aprile 1945, Bologna, Il mulino, 1998, p. 272
  • Bologna 1938-1945. Guida ai luoghi della guerra e della Resistenza, progetto e cura di Brunella Dalla Casa, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2005, p. 83
  • Carlo D'Adamo, William Pedrini, Un passato che non passa. Il documentario fotografico di D'Aiutolo e Parisi, Bologna, Pendragon, 2012, pp. 41-50
  • Mario De Micheli, 7a GAP, 2. ed., Roma, Editori Riuniti, 1971, p. 267
  • Giorgio Fanti (Gracco), Intendenza. L'Intendenza del C.U.M.E.R. ebbe inizio nell'aprile del 1944, in: Epopea partigiana, rist. anast., Imola, Libreria di Palazzo Monsignani, 2005, vol. I, pp. 49-51 (Giorgio Maccaferri)
  • Miseria morale, in "Resistenza. Organo dell'ANPI Provinciale di Bologna", 1 (2007), p. 7
  • Gianfranco Paganelli, Bologna ricorda 1998. Ricerca sulle lapidi esterne situate entro la cerchia delle mura conclusasi nel dicembre 1997, Bologna, Centro sociale anziani Santa Viola, stampa 1998, p. 153
  • La politica del terrore. Stragi e violenze naziste e fasciste in Emilia Romagna. Per un atlante delle stragi naziste in Italia, a cura di Luciano Casali e Dianella Gagliani, Napoli-Roma, L'ancora, 2008, pp. 72, 312-313
  • La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, p. 164, 289
  • Toni Rovatti, La violenza della guera civile: esecuzioni, rappresaglie, stragi, in: La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, pp. 511-513

  • Renato Sasdelli, Fascismo e tortura a Bologna. La violenza fascista durante il Regime e la RSI, Bologna, Pendragon, Istituto per la storia e le memorie del 900 Parri, 2017, pp. 268-269, 313
  • Frido von Senger und Etterlin, Combattere senza paura e senza speranza, Milano, Longanesi, 1968, p. 501
  • Sergio Soglia, Nazisti e fascisti sotto le due torri, in: "Resistenza oggi Bologna", 40. della lotta di liberazione, Bologna, a cura dell'ANPI provinciale, 1984, p. 88-90