Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

L'uccisione di don Mauro Fornasari

A Longara, frazione di Calderara di Reno, un diacono del seminario bolognese, don Mauro Fornasari (1922-1944) viene barbaramente ucciso da cinque gendarmi in borghese della Guardia Nazionale Repubblicana di Riale.

Il giovane, di idee antifasciste, è stato segnalato dal veterinario del paese, con il quale in passato ha avuto uno screzio.

I militi che lo prelevano dalla sua casa, in via Fornace 195, sono smaniosi di vendicare la morte del capitano della GNR Attilio Pappalardo, caduto in un agguato partigiano a Ponte Ronca.

Un primo tentativo va a vuoto. Il giovane riesce a fuggire e ritorna dalla sua famiglia. In seguito però rifiuta di nascondersi.

I repubblichini lo portano via di nuovo la mattina seguente e, dopo averlo brutalmente torturato, lo finiscono con diversi colpi di pistola al volto.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Cippo a ricordo dell Cippo ricordo di don Mauro Fornasari - part.

Approfondimenti:

  • Alberto Mandreoli, Chi cercate? Vita e morte di Mauro Fornasari diacono della Chiesa di Bologna 1922-1944, Bologna, Dehoniana libri, 2013
  • Alberto Mandreoli, Vangelo e coscienza. Antifascismo e resistenza dei cattolici bolognesi, Trapani, Il pozzo di Giacobbe, 2015, pp. 102-104