Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

L'uccisione del segretario del Fascio Repubblicano Eugenio Facchini

Eugenio Facchini, da poco eletto Commissario Federale del Partito Fascista Repubblicano di Bologna dopo la rinuncia di Aristide Sarti, è ucciso da due gappisti, Bruno Pasquali e Remigio Venturoli, sulle scale della mensa nella Casa dello studente in via Zamboni.

L'azione è stata preparata, assieme ad altri quattro o cinque compagni, in una osteria di via Castiglione. Gli attentatori riescono a dileguarsi in bicicletta, nonostante uno di essi sia ferito gravemente dal vice-federale Boninsegni, olimpionico di tiro alla pistola, che era con Facchini.

In una riunione urgente convocata in Prefettura, alla quale partecipa il comandante militare regionale Gherardo Magaldi, il ministro Pavolini chiede una rappresaglia esemplare.

Prima di accettare direttamente da Mussolini l'incarico di Commissario del PFR, Facchini era stato segretario del GUF di Bologna e ultimo direttore del mensile "Architrave". Nel 1942 aveva partecipato alla campagna di Russia come volontario nella Divisione Tagliamento.

Dopo il 25 luglio 1943 era entrato in contatto con Gabriele Boschetti e Floriano Bassi del partito socialista clandestino e con Sergio Telmon, del partito d’azione.

L'uccisione di Facchini rientra nella strategia gappista di alzare il tiro contro i responsabili del fascismo repubblicano. Il 3 novembre precedente è stato ucciso a Imola il seniore della Milizia Fernando Barani, il 13 novembre è stato colpito a Ferrara il Federale Iginio Ghisellini e il 18 dicembre a Milano il Commissario Aldo Resega.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Domenico Alvisi, Storia minima di un balilla mancato, Bologna, Rabbi, stampa 2010, p. 231, 247 (Bruno Pasquali)


Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di Liberazione nel Bolognese. Comune per comune, Bologna, ANPI, 1998, p. 16


Luigi Arbizzani, Cronologia sommaria della Resistenza Bolognese, in Pagine per la giornata della memoria, a cura di Antonio Napoletano, Bologna, Centro Stampa del Comune, 2006, p. 3


Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p. 15


Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, La guerra di liberazione in Emilia-Romagna, in: Resistenza in Emilia Romagna, a cura di Roberto Fregna, Bologna, Regione Emilia-Romagna, stampa 1975, p. 26


Luciano Bergonzini, Bologna 1943-1945. Politica ed economia in un centro urbano nei venti mesi dell'occupazione nazista, lettera ed osservazioni di Giorgio Amendola, Bologna, CLUEB, 1980, p. 25


Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna, settembre 1943 -aprile 1945, Bologna, Il mulino, 1998, pp. 36-40


Sivio Bertoldi, Salò. Vita e morte della Repubblica sociale italiana, Milano, Rizzoli, 1978, p. 228


Bologna 1938-1945. Guida ai luoghi della guerra e della Resistenza, progetto e cura di Brunella Dalla Casa, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2005, p. 86


Luigi Colombari, Vecchie storie di giovani (Bologna 1942-1945), 2. ed. aggiornata, Bologna, Giraldi, 2010, pp. 56-57


Mario De Micheli, 7a GAP, 2. ed., Roma, Editori Riuniti, 1971, pp. 61-63


Mario De Micheli, Settima Gap, Imola, Bacchilega, 2011, pp. 37-38


Eugenio Facchini, ... era mio padre, a cura di Riccardo Facchini, Argelato, Minerva, 2012


Ena Frazzoni, Note di vita partigiana a Bologna, Bologna, Tamari, 1972, p. 37


Luigi Gaiani, Quelli della 7a GAP aprirono le ostilità, in "Resistenza oggi Bologna", 40. della lotta di liberazione, Bologna, a cura dell'ANPI provinciale, 1984, pp. 26-27


Nazario Sauro Onofri, Cronologia bolognese del 1944, in 1944: la lotta di liberazione, Bologna, ANPI, 2004, p. 10


Nazario Sauro Onofri, I socialisti bolognesi nella Resistenza, Bologna, La squilla, 1965, pp. 187-189


Santo Peli, Storie di GAP. Terrorismo urbano e Resistenza, Torino, Einaudi, 2014, pp. 65, 67-68


Giovanni Pesce, Senza tregua: la guerra dei GAP, Milano, Feltrinelli, 1995


Pro memoria 1943-2000. Cronologia, a cura di Sebastiano Gulisano, Modena, Grafiche Jolly, 2000, p. 33


Giuseppe Quercioli, Storia degli olimpionici e degli olimpici bolognesi. Londra 1908 - Barcellona 1992, Bologna, Masetti, 1993, pp. 70-71 (W. Boninsegni)


La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, pp. 61-62, 250-251


Toni Rovatti, La violenza della guera civile: esecuzioni, rappresaglie, stragi, in: La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, p. 493


Renato Sasdelli, Fascismo e tortura a Bologna. La violenza fascista durante il Regime e la RSI, Bologna, Pendragon, Istituto per la storia e le memorie del 900 Parri, 2017, pp. 226-229 (G. Magaldi)