Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

L'eccidio di Savignano

In località Famaticcia di Savignano, nel comune di Grizzana, vicino ai binari della ferrovia Bologna-Porretta, le SS tedesche fucilano otto operai in servizio per l'organizzazione Todt. Rastrellati in estate nella zona di Vergato e Grizzana, questi uomini erano addetti a scavare trincee nell'Alta Valle del Reno.

La spiegazione dell'eccidio non è chiara: la notte precedente è stata cambiata la pattuglia, che di solito li sorvegliava. Le SS fanno scavare la fossa ai prigionieri prima di fucilarli. Uno di essi rimane vivo sotto i cadaveri dei compagni.

In questi giorni nella stessa località le SS fucilano Enea Macentelli, partigiano della 63a brigata Bolero e medico condotto a Grizzana.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Memoria dell Memoria dell Memoria dell

Approfondimenti:

  • Giorgio Sirgi, Savignano 30 settembre 1944. Ignominioso eccidio di persone inermi da parte dell'esercito tedesco ed altri analoghi eccidi a Castel di Casio, Burzanella e Verzuno. Per non dimenticare, s.l., a cura dell'A., 2004