Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Eccidio di Sassoleone

I partigiani della 62a brigata Garibaldi Camicie rosse “Pampurio”, di stanza ai Casoni di Romagna, attaccano un camion di tedeschi a Cà Cosellini, nei pressi dell'abitato di Sassoleone, non lontano dal passo della Raticosa, facendo almeno quattro morti tra i soldati.

Il 24 settembre un reparto di SS salito da Castel San Pietro (secondo altra fonte della 44ª divisione della Wehrmacht), per rappresaglia rastrella decine di persone, quasi tutte vecchi, donne e ragazzi. 23 di esse vengono trucidate a colpi di mitra e bombe a mano nelle loro case, in un rifugio, nei pressi della chiesa.

Il campanile viene minato e fatto saltare, mentre molte case del paese e abitazioni coloniche dei dintorni sono cosparse di benzina e incendiate.

Le vittime dell'eccidio nazista rimangono diversi giorni insepolte, fino all'arrivo in zona degli Alleati.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Cippo a ricordo delle vittime dell Cippo dell

Approfondimenti:

Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune-ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, p. 247, 380


Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di Liberazione nel Bolognese. Comune per comune, Bologna, ANPI, 1998, p. 64


Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p. 21


Giuseppe Brini, "Pampurio", in Bologna è libera. Pagine e documenti della Resistenza, a cura di Luigi Arbizzani, Giorgio Colliva, Sergio Soglia, Bologna, ANPI, 1965, p. 124


Aldo Cucchi (Jacopo), Casoni di Romagna. Dalle capigliature romantiche alle divise militari. Un matrimonio tra i monti, in: Epopea partigiana, rist. anast., Imola, Libreria di Palazzo Monsignani, 2005, vol. I, pp. 136-137


Deputazione Emilia Romagna per la storia della Resistenza e della guerra di liberazione, L'Emilia Romagna nella guerra di liberazione, vol. 1: Luciano Bergonzini, La lotta armata, Bari, De Donato, 1975, p. 73


I.S.E.A., Istituto per lo sviluppo economico dell'Appennino centro settentrionale, Itinerari turistico ambientali lungo la vallata del Santerno. Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Fontanelice, s.l., CSSAS, Centro sperimentale per lo studio e l'analisi del suolo, 2007, pp. 86-87, 126-127


Giovanni Magnani, Luciano Poli, Sassoleone tra passato e presente, Sassoleone, Cassa Rurale ed Artigiana di Sassoleone, 1990


Ferruccio Montevecchi, La strada per Imola. Alleati, tedeschi e partigiani sulla linea gotica, settembre - ottobre 1944, Imola, University press Bologna, 1991


Sara Prati, La Resistenza a Castel San Pietro, a cura del Comitato per il Trentennale della Resistenza, Imola, Grafiche Galeati, 1975, pp. 40-41


Adler Raffaelli, Guerra e liberazione: Romagna 1943-1945, Bologna, Editcomp, 1995, vol. 1: Storiografia, p. 182


Gabriele Ronchetti, La Linea Gotica. I luoghi dell'ultimo fronte di guerra in Italia, Fidenza (PR), Mattioli, 2009, pp. 115-116


Touring club italiano, Emilia Romagna. Itinerari nei luoghi della memoria, 1943-1945, Milano, TCI, Bologna, Regione Emilia-Romagna, 2005, p. 45