Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

L’eccidio di rio Conco

La sera del 7 settembre, a Cà del Sarto, nei pressi di Rioveggio, due ufficiali della Wehrmacht vengono sorpresi assieme a due ragazze del posto e uccisi dai partigiani.

Per rappresaglia i tedeschi, dopo aver bloccato le strade del circondario, rastrellano tutti gli uomini che incontrano, compresi quelli dotati di lasciapassare dell’esercito occupante. I prigionieri vengono condotti al Comando SS nella canonica di Pontecchio.

Il giorno seguente sono portati su camion sotto i calanchi di rio Conco, nei pressi del Palazzo Rossi. I soldati li obbligano a scavarsi la fossa e poi li fucilano. Tra i quindici uccisi c'è un ragazzo di appena diciassette anni.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Cippo in memoria dei martiri di Rio Conco L

Approfondimenti:

  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel Bolognese, 1919-1945, vol. 1., Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, Bologna, Comune-ISREBO, 2005, p. 272
  • Giuseppe Dall'Olio, I Martiri di Rio Conco. Per non dimenticare, in "Sasso e dintorni", 23 (2007), pp. 78-84
  • Gabriele Ronchetti, La Linea Gotica. I luoghi dell'ultimo fronte di guerra in Italia, Fidenza (PR), Mattioli, 2009, p. 160
  • Giuliano Nanni, I martiri di Rio Conco 8 settembre 1944, in: Sasso Marconi, 1944-1945, Sasso Marconi, Circolo filatelico G. Marconi, 2001, p. 22
  • Touring club italiano, Emilia Romagna. Itinerari nei luoghi della memoria, 1943-1945, Milano, TCI, Bologna, Regione Emilia-Romagna, 2005, p. 29

Internet: