Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Le bombe colpiscono anche la collina

Alle tre del pomeriggio del 22 marzo suonano le sirene dell'allarme antiaereo. Dopo circa un'ora la città è colpita pesantemente dai bombardieri Liberator del 304° Stormo USAF, che sganciano 875 bombe da 500 libbre per 200 tonnellate di esplosivo.

Si contano 187 morti e 110 feriti. Oltre allo scalo ferroviario, sono oltre 200 gli edifici centrati. Ad est, fuori porta Mazzini, è preso di mira il Pontevecchio, che tuttavia non viene seriamente danneggiato, mentre lo sono numerose abitazioni intorno.

Per la prima volta viene colpita anche la zona collinare a sud della città, finora risparmiata dalle distruzioni. Subiscono gravi danni la chiesa dei SS. Filippo e Giacomo, Palazzo Montpensier, la Facoltà di Ingegneria, l'Istituto "Pier Crescenzi", la chiesa e il convento di San Giuseppe fuori porta Saragozza, la Villa Guastavillani a Barbiano.

Riguardo ai bombardamenti le autorità fasciste accusano gli Alleati “liberatori” di inciviltà, mentre i partigiani e i “badogliani” sono ritenuti corresponsabili.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Bombardamenti a Bologna - Via Lame - 1944/03/22 - Fondo Miscellanea Bologna...

Approfondimenti:

  • Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p. 67 (foto)
  • Bologna trema, 1943-1944, fotoconfronti di Bernardino Salvati e Paolo Veggetti, con un racconto di Giovanni Greco e Davide Monda, Bologna, Pendragon, 2003, pp. 82-87
  • Mauro Dorigo, Cantieri edili a Bologna, e non solo, a cavallo della seconda guerra mondiale. Raccolta di foto e documenti di un capocantiere edile (1906-1988) integrati con ricordi di fatti, vita, costume, luoghi e persone, Bologna, Costa, 2012, p. 59
  • I giorni di Bologna Kaputt, a cura di Luca Goldoni, Aldo Ferrari, Gianni Leoni, Bologna, Edizioni Giornalisti associati, 1980, p. 23
  • Franco Manaresi, Sotto le bombe, in "Bologna ieri, oggi, domani", 22 (1994), p. 24
  • Gastone Mazzanti, Obiettivo Bologna "Open the doors: bombs away!". Dagli archivi segreti angloamericani i bombardamenti della 2. guerra mondiale, Bologna, Costa, 2001, p. 121 sgg.
  • Memorie sotterranee. I rifugi antiaerei a Bologna tra ricerca, tutela e valorizzazione, a cura di Vito Paticchia, Massimo Brunelli, Bologna, IBC, 2013, p. 29
  • Sviluppo urbanistico e produzione edilizia a Bologna, Bologna, Collegio Costruttori Edili ed Imprenditori Affini, 1975, p. 48