Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

La Brigata GL Montagna

Nella chiesina di Ronchidoso, nei pressi di Gaggio Montano, si riunisce il primo nucleo della Brigata Giustizia e Libertà Montagna. La formazione GL, costituita inizialmente da un gruppo di giovani renitenti della classe 1926, opererà nella zona di Gaggio Montano, Castel d'Aiano, Lizzano e Porretta.

Forte di oltre 200 combattenti, prenderà parte a quasi tutte le battaglie dell'Appennino tosco-emiliano nell'estate del 1944. Dopo aver liberato Gaggio Montano, nell'ottobre 1944 attraverserà il fronte e sarà in parte equipaggiata e rimessa in linea assieme all'esercito alleato, con base nell'ex villaggio operaio della Direttissima a Cà di Landino.

Entrerà a Bologna il 21 aprile 1945, a fianco dei bersaglieri e dei fanti del Gruppo di Combattimento "Legnano". Per tutta la guerra sarà comandata da Pietro Pandiani (Capitano Pietro, Medaglia d'argento al V.M.), ex militare ferito in Libia, divenuto partigiano dopo essere entrato in contatto a Bologna con il Partito d'Azione clandestino.

Il giornalista Enzo Biagi, anch'egli partigiano della GL, scriverà di lui:

"Ha vissuto con rara coerenza quando tutti, o quasi, hanno avuto l'occasione di ottenere qualche beneficio, lui non ha chiesto nulla ... non ha fatto carriera. Non ha cercato nè gli hanno dato un buon posto. Lo ha conservato, però, nel cuore dei suoi vecchi ragazzi".

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel Bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune – ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, p. 67
  • Pier Giorgio Ardeni, Cento ragazzi e un capitano. La brigata Giustizia e Libertà Montagna e la Resistenza sui monti dell'alto Reno tra storia e memoria, con la collaborazione di Francesco Berti Arnoaldi Veli, Bologna, Pendragon, 2014, p. 77 sgg.
  • Francesco Berti Arnoaldi Veli, La brigata GL montagna, in "Resistenza Oggi", 1944 la lotta di liberazione, 5 (2004), pp. 67-74
  • Francesco Berti Arnoaldi Veli, Cacciati dai "G.L." i nazi di Gaggio M., in "Resistenza oggi Bologna", 40. della lotta di liberazione, Bologna, a cura dell'ANPI provinciale, 1984, pp. 33-36
  • Enzo Biagi (Enzo), Cento ragazzi e un capitano, in "Resistenza oggi Bologna", 40. della lotta di liberazione, cit. p. 37
  • Enzo Biagi, Giustizia e Libertà. Questa è la storia di una piccola Brigata che conobbe la fame e i rastrellamenti, in: Epopea partigiana, rist. anast., Imola, Libreria di Palazzo Monsignani, 2005, vol. I, pp. 152-153
  • Mario Facci, Alessandro Borri, Porretta dall'Unità alla Repubblica, 1859-1948. Cronache porrettane, aspetti politico-sociali, i sindaci e i podestà, Porretta Terme, Gruppo di studi alta valle del Reno - Comune, 1998, p. 295
  • Guerra e Resistenza sulla Linea Gotica tra Modena e Bologna, 1943-1945, a cura di Vito Paticchia, Modena, Artestampa, 2006, p. 43
  • La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, p. 64, 87