Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Il Forgotten Front

Il settore di guerra italiano è definito, in un articolo del “New York Times”, the Forgotten Front, il fronte dimenticato. Le previsioni degli Alleati di raggiungere Bologna e la pianura Padana prima dell'inverno sono state vanificate dalla accanita resistenza dell'esercito tedesco sull'ultima linea difensiva, la Linea Verde II, situata sulle colline a soli 15 chilometri dalla città.

La campagna della “Gotica” ha avuto un alto prezzo in vite umane: gli Alleati hanno subito la perdita in battaglia di oltre 30.000 uomini, tra i quali 5.000 morti. La maggior parte delle perdite si sono avute entro il 26 ottobre e hanno colpito soprattutto le quattro divisioni impegnate nel maggiore sforzo offensivo: la 34a, 85a, 88a e 91a.

La causa della stasi del fronte italiano è dovuta, oltre che alle notevoli perdite e al precoce inverno, anche al suo declassamento dopo gli sbarchi alleati in Normandia e nella Francia meridionale. La Winter Line può servire allora a tenere impegnate più divisioni tedesche possibile, per evitare che siano assegnate ad altri fronti.

Dietro al declassamento c'è anche una "important divergence" strategica fra Churchill e Roosevelt: mentre gli inglesi si propongono di balzare quanto prima nei Balcani per arginare l'avanzata sovietica, gli americani, pensando già ad un'Europa futura sotto la tutela di USA e URSS, si oppongono alla loro iniziativa.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • La battaglia per la "Gotica". Il Secondo Corpo statunitense da Firenze a Monte Grande, a cura di Romano Rossi e Fabrizio Tampieri, Imola, Bacchilega, 2011, p. 11
  • Domenico Galeotti, La seconda guerra mondiale sull'Appennino Tosco-Emiliano, Casalecchio di Reno, Tipolito PIEFFEPI, stampa 2003, pp. 40-41
  • La Linea dei Goti e la guerra. Testimonianze di civili e reduci di Montegridolfo, a cura di Terzo Maffei, Montegridolfo, Comune, 2005, pp. 45-49
  • Amedeo Montemaggi, Una liberazione mancata, in "Bologna ieri, oggi, domani", 20 (1993), pp. 88-92
  • Amedeo Montemaggi, L'offensiva della Linea gotica: autunno 1944, Imola, Galeati, stampa 1980, p. 10 sgg.
  • Nazario Sauro Onofri, I socialisti bolognesi nella Resistenza, Bologna, La squilla, 1965, p. 72
  • Peter Shelton, L'armata delle nevi. La storia mai raccontata degli sciatori che fermarono Hitler, Milano, Piemme, 2019, p. 153
  • Ezio Trota, Carlo Mondani, Vittorio Lenzi, Gli anni di guerra fra Reno e Panaro, (1943-1945), Modena, Il fiorino, 2003, p. 112-113