Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

I tedeschi portano via tutto

La drammatica situazione annonaria di Bologna è oggetto di due lettere inviate a Mussolini dal capo della provincia Guglielmo Montani (27 ottobre e 23 novembre).

Nella prima si denuncia che i tedeschi hanno prelevato l'80% dei capi bovini. Nella seconda si entra nel dettaglio delle requisizioni:

"Senza esagerare si può dire che portano via tutto: dalla macchina da cucire al ditale, dal vaso artistico alla pezza di stoffa, dalla scatola di fiammiferi alle bottiglie di liquori".

Già nel mese di giugno il questore aveva segnalato l'aumento del malcontento e la paura della popolazione di rimanere "priva di ogni cosa", vedendo passare continuamente "camion germanici carichi di animali da tiro e da cortile".

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Luciano Bergonzini, Politica ed economia a Bologna nei venti mesi dell'occupazione nazista, Imola, Galeati, 1969, p. 65
  • La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, pp. 269-275