Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

I genieri tedeschi distruggono le centrali elettriche

Il 23 settembre i genieri tedeschi mettono fuori uso la centrale elettrica di Pavana. Quella di Suviana è fatta saltare la mattina del 26 settembre, verso le 11-11,30. Gli esplosivi devastano le turbine e l'impianto brucerà per alcuni giorni.

Lo stesso giorno un vasto rastrellamento delle SS, guidate da militi della GNR nella zona di Castel di Casio alla ricerca di “ribelli”, porta alla cattura di alcuni uomini.

Nei pressi della diga di Suviana vengono fucilati Cirillo Masotti, partigiano della brigata Toni Matteotti Montagna, e i fratelli Gino e Silvio Guidotti. Un contadino, uscito allo scoperto perché incuriosito dallo scoppio della diga, incappa in una pattuglia di SS che lo uccidono sul posto.

Lo stesso giorno i Tedeschi in ritirata fanno saltare il ponte sul fiume Reno a Ponte della Venturina, già bombardato dagli Alleati il 18 aprile 1944 e allora subito ripristinato. saltare

Nel dopoguerra, secondo una relazione del Ministero dei Trasporti, le centrali elettriche di Pavana e Suviana, essenziali per il rifornimento della linea ferroviaria Transappennina, appariranno “gravissimamente danneggiate nel fabbricato, nel macchinario idraulico ed elettrico e nelle relative apparecchiature di comando, controllo e misura, in seguito alla esplosione di numerose e potenti mine”.

Nel corso della ritirata tedesca anche gli impianti della Società Bolognese di eletticità subiscono gravi danni. Il fabbricato e i macchinari della centrale di S. Maria del Brasimone e di quella più a valle delle Piane vengono distrutti.

Sono messi fuori uso anche gli impianti minori lungo il corso del Reno: a Vergato, a Pioppe di Salvaro, alla Canonica di Casalecchio, al Battiferro.

Alle distruzioni contribuiscono i bombardamenti alleati. Quello del 23 settembre colpisce il ponte di Pioppe e la canapiera. Quello del 25, ancora più pesante, devasta le case e incendia lo stabilimento in modo definitivo.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Diga e centrale elettrica di Suviana - Castel di Casio (BO) Diga di Suviana - Castel di Casio (BO) Centrale elettrica di Suviana - Castel di Casio (BO) Diga di Pavana - Sambuca Pistoiese (PT) Diga di Pavana - Sambuca Pistoiese (PT) Diga di Pavana - Sambuca Pistoiese (PT) Diga di Santa Maria - Castiglione dei Pepoli (BO) Centrale elettrica Le Piane - Castiglione dei Pepoli (BO) Diga di Santa Maria - Castiglione dei Pepoli (BO)

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

Ferrovie dello Stato, Relazione per l'anno finanziario 1944-1955, Roma, Tipografia Operaia Romana, 1953, p. 28


Giulio e George. Sindaci e governatori della Liberazione in Provincia di Bologna (1944-1945), a cura di Vito Paticchia, s.l., Il Nove, 1995, p. 126


Giuseppe Sapienza, Valutazione dei danni subiti dall'industria idroelettrica e mezzi economici con cui provvedervi, in: "Giornale del Genio civile", 1 (1945), p. 254


Dario Zanini, Marzabotto e dintorni, 1944, Bologna, Ponte nuovo, 1996, p. 293