Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Partigiani fucilati alla Certosa. Edera De Giovanni prima eroina della Resistenza

In via della Certosa sei partigiani, catturati nella zona di Monterenzio e detenuti da alcuni giorni nel carcere di San Giovanni in Monte, vengono fucilati da una squadra della CAS (Compagnia autonoma speciale) di Renato Tartarotti, al comando del milite Renato Roncarelli.

Sono Ettore Zaniboni, Egon Brass, Enrico Foscardi, Ferdinando Grilli, Attilio Diolaiti e Edera De Giovanni. L'autore della spiata, Remo Naldi, era stato arrestato, con una messinscena, assieme al comandante Zaniboni.

La giovane Edera è la prima eroina della Resistenza nel bolognese. Destinata con gli altri ad essere fucilata alla schiena, davanti al plotone di esecuzione trova la forza di voltarsi, in un gesto estremo di ribellione.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Lapide dei partigiani fucilati sul muro esterno della Certosa Edera De Giovanni - Fonte: Archivio Fotografico Legacoop Nazionale Edera De Giovanni e Egon Brass fucilati davanti al muro della Certosa Lapide dei partigiani fucilati sul muro esterno della Certosa Lapide dei partigiani fucilati sul muro esterno della Certosa Tomba di Egos Brass nel sacrario dei partigiani della Certosa (BO) Partigiani fucilati alla Certosa di Bologna - Comune di Monterenzio (BO) Monumento ai partigiani caduti - part. - Monterenzio (BO) Monumento ai partigiani caduti della 36a, 62a e 66a Brg. - Monterenzio (BO)

Approfondimenti:

  • Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p. 16, 66 (foto di E. De Giovanni)
  • Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna, settembre 1943 - aprile 1945, Bologna, Il mulino, 1998, pp. 88-89
  • Giovanni Bersani, Resistenza in Val d'Idice 1943-1945, in memoria e onore di Luigi Dardani Parroco di Castelnuovo e Vescovo di Imola, Bologna, Edizioni Aspasia, 2009, p. 25 sgg.
  • Bologna 1938-1945: guida ai luoghi della guerra e della Resistenza, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2005, p. 82
  • Pino Cacucci, Nessuno può portarti un fiore, Milano, Feltrinelli, 2012
  • Edera De Giovanni fucilata dai neri, in Resistenza oggi Bologna. 50. della resistenza, a cura dell'ANPI provinciale, Bologna, s.e., 1995, p. 33
  • Ivan Fabbri, Guerrino De Giovanni. Sindacalista, partigiano, sindaco, politico e amministratore (…) Nel 100° anniversario della nascita 1916-2016, Bologna, a cura dell'autore, 2016, pp. 44-47
  • Ena Frazzoni, Note di vita partigiana a Bologna, Bologna, Tamari, 1972, p. 43-44
  • Monterenzio nel 40° della Resistenza e nel ricordo di Edera De Giovanni e dei caduti per la libertà 1944-1984, Monterenzio, Comune, 1984
  • Nazario Sauro Onofri, Cronologia bolognese del 1944, in 1944: la lotta di liberazione, Bologna, ANPI, 2004, p. 12
  • 40°: 1945-1985. Alba di libertà, Bologna, ANPI provinciale, 1985, p. 15
  • La politica del terrore. Stragi e violenze naziste e fasciste in Emilia Romagna. Per un atlante delle stragi naziste in Italia, a cura di Luciano Casali e Dianella Gagliani, Napoli-Roma, L'ancora, 2008, p. 64
  • Toni Rovatti, La violenza della guera civile: esecuzioni, rappresaglie, stragi, in: La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, pp. 503-504
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, pp. 114-115