Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Eccidi alla Chiusa di Cavacchio e a Boschi di Susano

Il 13 dicembre una quindicina di civili sono fermati da soldati tedeschi mentre tentano di attraversare il fronte nei pressi di Vergato. Vengono fucilati - non si sa se in una sola volta o in più riprese - in località Chiusa di Cavacchio. I corpi abbandonati saranno ritrovati solo molti mesi dopo e solo dieci riconosciuti.

Raffaele Nanni e la moglie Cleofe Rita Donati, i cui nomi sono sul cippo che ricorda l'eccidio, sono fucilati lo stesso giorno a Boschi di Vergato assieme ad altre nove persone. Nei giorni dei due eccidi è in corso nella zona di Vergato una cruenta battaglia tra i tedeschi e le truppe alleate, coadiuvate dai partigiani della Brigata Matteotti Montagna.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il cippo che ricorda l Cippo dell

Approfondimenti:

  • Marco Andreucci, Vergato 1943-45. Memorie di guerra dei parroci del Reno, Vergato, Comune, 1994, p. 91
  • Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di liberazione nel Bolognese, comune per comune, Bologna, ANPI, 1998, p. 224
  • Ezio Trota, Carlo Mondani, Vittorio Lenzi, Gli anni di guerra fra Reno e Panaro, (1943-1945), Modena, Il fiorino, 2003, p. 64
  • Ezio Trota, Cronache di guerra fra Reno e Samoggia (1943-1945), con la collaborazione di Carlo Mondani, Modena, Il fiorino, 2000, p. 48