Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Disarmo dei partigiani socialisti a Medicina

I dirigenti comunisti dei GAP di Medicina ordinano il disarmo delle formazioni SAP locali di ispirazione socialista. La motivazione addotta è l'inattività delle stesse.

Il CUMER interviene prontamente presso il comando del distaccamento con un documento, firmato da Sante Vincenzi (Mario) responsabile dei collegamenti con le formazioni combattenti, che ordina “di restituire immediatamente e integralmente armi e munizioni tolte arbitrariamente ai compagni socialisti di Medicina”, minacciando il massimo rigore contro qualsiasi infrazione.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Deputazione Emilia Romagna per la storia della Resistenza e della guerra di liberazione, L'Emilia Romagna nella guerra di liberazione, vol. 1: Luciano Bergonzini, La lotta armata, Bari, De Donato, 1975, p. 255