Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Bombardamenti micidiali a Bologna e a Imola

L'incursione aerea del 13 maggio colpisce la stazione, il mercato ortofrutticolo, i magazzini generali alla Bolognina, gli scali ferroviari di San Ruffillo e Castel Maggiore, l'aeroporto di Borgo Panigale.

Vi partecipano i bombardieri del 304° Stormo dell'USAF, decollati dalle basi di San Giovanni in Fiore in Puglia. Si contano oltre 100 morti e 220 feriti.

Nello stesso giorno anche Imola subisce il suo primo, micidiale bombardamento dal cielo. Dopo l'incursione, il quartiere a sud della stazione ferroviaria appare completamente devastato.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Segnale di protezione antiaerea - Idrante - via Saragozza (BO) Indicazione di rifugio - Via Rizzoli 9

Approfondimenti:

  • Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p. 17, 74 (foto del bombardamento di Imola)
  • Bologna trema, 1943-1944, fotoconfronti di Bernardino Salvati e Paolo Veggetti, con un racconto di Giovanni Greco e Davide Monda, Bologna, Pendragon, 2003, p. 88
  • Sviluppo urbanistico e produzione edilizia a Bologna, Bologna, Collegio Costruttori Edili ed Imprenditori Affini, 1975, pp. 48-49