Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Bombardamento alla Bolognina

Un pesante bombardamento alleato porta distruzione e morte nella Bolognina. Il quartiere popolare, situato alle spalle della stazione ferroviaria, era stato colpito in precedenza, soprattutto il 24 agosto, durante il primo spettacolare bombardamento notturno sulla città.

Questa volta si contano un centinaio di morti e feriti: 25 vittime in un solo rione. Nelle diverse incursioni notturne del mese di settembre vengono utilizzate anche bombe, chiamate "cookies" (dolcetti), da 1.800 kg.

Oltre alla zona dell'Arcoveggio, sono colpiti il deposito dell'Azienda tramviaria alla Zucca e le aree della Certosa e del Littoriale. Alle incursioni di settembre partecipano anche cacciabombardieri della French Air Force (FAF).

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La lapide in via Guercino ricorda le vittime del bombardamento sulla Bolognina Indicazione di rifugio antiaereo alla Bolognina Rifugio antiaereo in via Raimondi (BO) Segnalazione di un pozzo di ventilazione sul muro dei Salesiani (BO) Segnalazione di un pozzo di ventilazione sul muro dei Salesiani (BO)

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Franco Manaresi, I bombardamenti aerei di Bologna, in Delenda Bononia: immagini dei bombardamenti 1943-1945, a cura di Cristina Bersani e Valeria Roncuzzi Roversi Monaco, Bologna, Pàtron, 1995
  • Gastone Mazzanti, Obiettivo Bologna "Open the doors: bombs away!". Dagli archivi segreti angloamericani i bombardamenti della 2. guerra mondiale, Bologna, Costa, 2001, p. 193 sgg.