Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Antifascisti di Molinella fucilati alla Montagnola

Il 18 agosto, nei pressi della statua del Popolano, che celebra la cacciata degli Austriaci da Bologna l'8 agosto 1848, sono fucilati sette antifascisti di Marmorta, località nei pressi di Molinella. Alcuni di essi, come Alfredo Cocchi, sono militanti socialisti da lungo tempo.

Si tratta della rappresaglia per l'attentato, fuori porta S.Vitale, al vice comandante provinciale della GNR, ten. col. Mario Rosmino. I corpi delle vittime rimangono esposti per alcuni giorni sul marciapiede di via Irnerio, come monito ai bolognesi.

Il comandante del plotone di esecuzione Anselmo Raspadori, accusato di altri rastrellamenti e fucilazioni a Bologna e provincia, nel dopoguerra sarà condannato a morte, ma la pena sarà dapprima commutata in ergastolo e poi notevolmente ridotta, grazie a precedenti decorazioni militari: nel 1952 uscirà dal carcere di Parma per fine pena.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Lapide in memoria degli antifascisti di Molinella fucilati in piazza...

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune-ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, p. 217
  • Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di Liberazione nel Bolognese. Comune per comune, Bologna, ANPI, 1998, p. 18
  • Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p. 19
  • Giancarlo Bernabei, La Montagnola di Bologna. Storia di popolo, Bologna, Patron, 1986, p. 37
  • Bologna 1938-1945. Guida ai luoghi della guerra e della Resistenza, progetto e cura di Brunella Dalla Casa, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2005, p. 83
  • Nazario Sauro Onofri, Cronologia bolognese del 1944, in 1944: la lotta di liberazione, Bologna, ANPI, 2004, p. 19
  • Nazario Sauro Onofri, I socialisti bolognesi nella Resistenza, Bologna, Edizioni La Squilla, stampa 1965, p. 68
  • La Piazzola, 1390-1990. Il mercato, la città, a cura di Simonetta Raimondi, Bologna, Grafis, 1990, pp. 76-77
  • Pro memoria 1943-2000. Cronologia, a cura di Sebastiano Gulisano, Modena, Grafiche Jolly, 2000, p. 35
  • La resistenza a San Vitale. Testimonianze, cippi e descrizioni dei luoghi di resistenza per la liberazione di Bologna, nel Quartiere San Vitale, a cura di Luca Molinari, Bologna, Futura Press, 2005, p. 37
  • Gabriele Ronchetti, Le pianure dei partigiani. 150 luoghi della Resistenza nel Nord Italia, Fidenza, Mattioli 1885, 2013, pp. 52-53
  • Toni Rovatti, La violenza della guera civile: esecuzioni, rappresaglie, stragi, in: La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, pp. 508-509

  • Renato Sasdelli, Fascismo e tortura a Bologna. La violenza fascista durante il Regime e la RSI, Bologna, Pendragon, Istituto per la storia e le memorie del 900 Parri, 2017, pp. 222-223
  • Touring club italiano, Emilia Romagna. Itinerari nei luoghi della memoria, 1943-1945, Milano, TCI, Bologna, Regione Emilia-Romagna, 2005, p. 52