Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1944

Allo studio un nuovo Piano Regolatore

Nel luglio 1944, mentre la città è ancora sottoposta ai bombardamenti degli Alleati, viene istituita una Commissione per lo studio di un nuovo Piano Regolatore, destinato ad avviare in modo organico la ricostruzione e lo sviluppo della città nel dopoguerra.

Il Piano, elaborato da un gruppo di architetti (P. Graziani, G. Ramponi, G. Setti, C. Tornelli, C. Sgroi) e di tecnici comunali, prevede una espansione a quartieri satelliti.

Per la prima volta è inoltre pensato seriamente lo spostamento a nord della stazione ferrioviaria, lasciando nell'area attuale solo un paio di binari in galleria per le connessioni tra Borgo Panigale e San Ruffillo. Alcuni degli studi effettuati dal gruppo Agnoli saranno alla base del Piano di Ricostruzione approvato nel 1948.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Gian Luigi Agnoli, Padre Domenico Acerbi missionario domenicano dalla mano di Dio, Bologna, Asterisco, 2000, pp. 338-341
  • Atlante storico delle città italiane, diretto da Francesca Bocchi e da Enrico Guidoni, Emilia-Romagna, vol. 2., Bologna, tomo 4., Dall'età dei lumi agli anni Trenta, (secoli XVIII-XX), a cura di Giovanni Greco, Alberto Preti, Fiorenza Tarozzi, Bologna, Grafis, 1998, p. 51
  • I centri storici. Politica urbanistica e programma di intervento pubblico: Bergamo, Bologna, Brescia, Como, Gubbio, Pesaro, Vicenza, a cura di Francesco Ciardini e Paola Falini, Milano, G. Mazzotta, 1978, p. 148
  • La fiera e la città. Polo espositivo e progetto del territorio, Faenza, C.E.L.I, 1991, pp. 28-29
  • Giuseppe Dozza e l'amministrazione comunale della liberazione, Bologna, Comune di Bologna, 1971, pp. 85-88
  • Giuliano Gresleri, La costruzione della città e dell'architettura tra le due guerre, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, pp. 257-258
  • Pier Giorgio Massaretti, Governare l'emergenza per rilanciare il municipalismo. Il podestà Agnoli e il PRG del 1944-1945, in Norma e arbitrio: architetti e ingegneri a Bologna 1850-1950, a cura di Giuliano Gresleri, Pier Giorgio Massaretti, Venezia, Marsilio, 2001, pp. 331-347