Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1943

Prima azione della brigata partigiana "Stella Rossa"

I partigiani della Brigata “Stella Rossa”, formazione autonoma che opera nella val di Setta attorno alla ferrovia Direttissima, compiono la loro prima azione.

Nei pressi di Grizzana fanno saltare un treno, distruggendo sei cisterne di benzina e quattro vagoni di automezzi.

La “Stella Rossa” è la prima unità partigiana sorta dopo l'8 settembre in Emilia-Romagna. Tra il settembre e il novembre 1943 è composta di una ventina di uomini, tutti residenti nei comuni di Monzuno e Marzabotto.

Un importante ruolo di organizzazione e poi di collegamento con i primi combattenti alla macchia è svolto da Umberto Crisalidi (Il Vecchio), antifascista di vecchia data, assieme a Giorgio Ugolini e Guido Musolesi.

In una riunione a Vado, nel novembre 1943, Mario Musolesi (Lupo), ex militare carrista, è scelto come comandante della formazione, che conta solidamente sull'appoggio delle famiglie residenti nella zona.

La "Stella Rossa" sarà una spina nel fianco degli occupanti tedeschi, con sistematici attacchi ai convogli e sabotaggi delle linee ferroviarie.

La brigata subirà un primo grande rastrellamento nel maggio 1944 e sarà poi sgominata durante il grande eccidio di Monte Sole, nel settembre 1944.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Quadro dedicato ai partigiani della Brigata Stella Rossa Tomba di Mario Musolesi (Lupo) nel Sacrario dei Partigiani - Cimitero della... Foto di Mario Musolesi (Lupo) - Medaglia d Commemorazione della Brigata Stella Rossa - Vado (BO) - 2013 Commemorazione della Brigata Stella Rossa - Vado (BO) - 2013 Strada di Vado intitolata a Mario Musolesi comandante della Brigata Stella Rossa Partigiani della Brigata Stella Rossa Partigiani della Brigata Stella Rossa Monumento ai caduti di Vado-Monzuno (BO) Partigiani della Brigata Stella Rossa commemorano Mario Musolesi (Lupo) a Cà...

Approfondimenti:

  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel Bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune – ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, pp. 68-69
  • Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di liberazione nel Bolognese. Comune per comune, Bologna, ANPI-Bologna, stampa 1998, p. 123 (data cit.: 23 dicembre 1943)
  • Luigi Arbizzani, Prima degli unni a Marzabotto, Monzuno, Grizzana. Uomini, luoghi ed altro dal '900 agli eccidi nazifascisti del 1944, il post-liberazione e il ricordo, Bologna, Grafis, 1995, pp. 39-57 (foto)
  • Pier Giorgio Ardeni, Cento ragazzi e un capitano. La brigata Giustizia e Libertà Montagna e la Resistenza sui monti dell'alto Reno tra storia e memoria, con la collaborazione di Francesco Berti Arnoaldi Veli, Bologna, Pendragon, 2014, p. 45
  • Luca Baldissara, Paolo Pezzino, Il massacro. Guerra ai civili a Monte Sole, Bologna, Il Mulino, 2009
  • Giuseppe Brini, I ferrovieri sulle strade ferrate dell'Emilia-Romagna, Bologna, Dopolavoro Ferroviario di Bologna, 1979, vol. 2., p. 373 (cita: 23 dicembre 1943)
  • Mirco Dondi, Marzabotto, la Stella Rossa, la strage, la memoria, in: La montagna e la guerra. L'Appennino bolognese tra Savena e Reno 1940-1945, a cura di Brunella Dalla Casa, Alberto Preti, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 1999, pp. 285-342
  • Renato Giorgi, La Brigata del "Lupo", in Bologna è libera. Pagine e documenti della Resistenza, a cura di Luigi Arbizzani, Giorgio Colliva, Sergio Soglia, Bologna, ANPI, 1965, pp. 94-98
  • Guerra e Resistenza sulla Linea Gotica tra Modena e Bologna, 1943-1945, a cura di Vito Paticchia, Modena, Artestampa, 2006, p. 81
  • Giampietro Lippi, Il sole di Monte Sole. Uomini, fatti, cronache, storie del popolo di Caprara sopra Panico e della Stella Rossa-Lupo-Leone dal 1914 ad oggi, Bologna, ANPI, 1995, p. 185 sgg.
  • Giampietro Lippi, La Stella Rossa a Monte Sole. Uomini, fatti, cronache, storie della brigata partigiana Stella Rossa Lupo Leone, Bologna, Ponte nuovo, 1989, p. 77
  • Bruna Musolesi (Brunetta), La "Stella Rossa". Questa è la storia di mio fratello "Lupo", in: Epopea partigiana, rist. anast., Imola, Libreria di Palazzo Monsignani, 2005, vol. I, pp. 121-126
  • La Resistenza a Bologna. Testimonianze e documenti, Bologna, Istituto per la storia di Bologna, 1967-1980, vol. 5., pp. 267-320
  • La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, pp. 64-6, 320
  • Gabriele Ronchetti, La Linea Gotica. I luoghi dell'ultimo fronte di guerra in Italia, Fidenza (PR), Mattioli, 2009, pp. 148-149