Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1943

Il tenente pilota Ugo Bassi muore in Jugoslavia

Il tenente pilota Ugo Bassi muore durante una missione in Jugoslavia. Dopo aver partecipato a un mitragliamento nei pressi di Podgorica, dove è stato colpito il capitano Ottaviano, sulla via del ritorno è intercettato da due caccia tedeschi, che lo attaccano da quota superiore. Il suo aereo si schianta al suolo, senza che egli possa salvarsi.

Il giorno prima il 5° Stormo della Regia Aeronautica, divenuta dopo l'armistizio dell'8 settembre forza armata cobelligerante, era stato passato in rassegna dal Re all'aeroporto di Manduria, nei pressi di Taranto.

Il tenente Bassi pilotava un caccia bombardiere Reggiane Re.2002 “Ariete”, uno degli aerei reduci dai combattimenti dell'estate contro gli sbarchi alleati.

Il nome di Ugo Bassi è anche in un elenco di sette ufficiali italiani, catturati dai tedeschi il 23 ottobre 1943 a Pogradec, durante un rastrellamento della divisione “Brandeburgo”, e fucilati il 24 ottobre 1943 (M. Parigi).

 

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Ricordo del tenente aviatore Ugo Bassi nel portico di San Luca (BO)

Approfondimenti:

A. Inguscio, Il tenente pilota Ugo Bassi, in: "Storia militare", 257 (2015), p. 42 sgg.


Mario Parigi, Alessandro Bezzi, un eroe dimenticato, in: "L'Etruria", 18 (2003), p. 4