Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1943

Bombardieri solitari: la Cicogna e Pippo

Il 14 giugno, poco dopo le 13, un aereo da ricognizione Mosquito della Royal Air Force (R.A.F.) inglese appare per la prima volta sul cielo di Bologna.

Chiamato “Cicogna” per il suo carrello dalle ruote sporgenti, vola basso e fotografa gli obiettivi strategici della città: aeroporto, stazione ferroviaria, depositi di carburante, centrali elettriche, ponti e strade.

Altri aerei solitari (A-20 Havoc o Baltimore) diventeranno familiari ai bolognesi con il nomignolo di “Pippo”. Voleranno normalmente ad altissima quota sopra la contraerea e saranno utilizzati per bombardare gli incroci stradali e le vie di comunicazione, oppure per disturbare le comunicazioni radio, con il lancio di migliaia di lamine argentate.

Durante la notte faranno largo uso di razzi bengala, in grado di illuminare a giorno l'obiettivo. Porteranno poche bombe, ma saranno efficacissimi soprattutto per la cosiddetta "guerra psicologica".

L'11 settembre 1944 “Pippo” lancerà una bomba nei pressi di Galliera, su una casa che ospita una ventina di famiglie, alcune delle quali attivamente impegnate nella Resistenza. L'esplosione provocherà cinque morti.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Massimo Brunelli, I grandi rifugi antiaerei della Montagnola, in: Ricerche sulla Montagnola di Bologna. Le fortezze papali, le ghiacciaie, i rifugi antiaerei, a cura di Giancarlo Benevolo e Massimo Brunelli, San Giovanni in Persiceto, Maglio, 2013, pp. 89-90
  • Domenico Galeotti, Gli anni della guerra, Monzuno, Cassa rurale e artigiana, 1990 ca, p. 19
  • Maria Gervasio, Galliera, ricordi della Resistenza, Galliera, ANPI di Galliera, 1995, p. 39
  • I giorni di Bologna kaputt, a cura di Luca Goldoni, Aldo Ferrari, Gianni Leoni, Bologna, Edizioni Giornalisti associati, 1980, p. 31, 82
  • Marco Marozzi, Bologna bella e carogna, Argelato, Minerva, 2020, p. 16
  • Per non dimenticare. La città di Bologna 1940-1945, prima parte: L'allarme aereo e i primi bombardamenti, in "Sasso & dintorni", 25 (2008), p. 30
  • Donata Pracchi, Una fra le tante. Gabriella Zocca, memorie di Bologna, Bologna, Pendragon, 2018, pp. 90-91
  • Ezio Trota, Carlo Mondani, Vittorio Lenzi, Gli anni di guerra fra Reno e Panaro, (1943-1945), Modena, Il fiorino, 2003