Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1942

La rivista della GIL "Il Setaccio"

Tra il novembre 1942 e il maggio dell'anno seguente è pubblicata la rivista “Il Setaccio”, organo della Comando federale bolognese della G.I.L. (Gioventù italiana del Littorio) e prosecuzione di “Gioventù italiana del Littorio. Bollettino del Comando federale di Bologna”.

Il giovane Pier Paolo Pasolini è tra i fondatori della rivista e uno dei principali redattori dei sei numeri usciti. Il foglio è animato da intenti folklorici, nell'interesse per le radici e le tradizioni del mondo contadino.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Maurizio Avanzolini, L'esordio dimenticato di Pier Paolo Pasolini. L'articolo "Nota sull'odierna poesia" pubblicato nella rivista della GIL bolognese (aprile 1942), in: "Studi pasoliniani", 11 (2017), pp. 93-109.
  • Andrea Battistini, La letteratura contemporanea, in Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova ed. AIEP, 1990, vol. 5., p. 274
  • Marco A. Bazzocchi, Letterati e intellettuali (1914-1970), in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 313
  • Pier Paolo Pasolini e "Il Setaccio" (1942-1943), a cura di Mario Ricci, Bologna, Cappelli, 1977
  • Romina Sommadossi, La cultura letteraria del '900 a Bologna, in Atlante dei movimenti culturali dell'Emilia-Romagna. Dall'Ottocento al contemporaneo, a cura di Piero Pieri e Luigi Weber, Bologna, CLUEB, 2010, v. 3., p. 5