Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1940

Progetto per un quartiere residenziale nell'area della Caserma di Artiglieria del Pirotecnico

Su invito del Podestà, l'architetto Alberto Legnani (1894-1958) forma, assieme a Gianluigi Giordani (1909-1979) e a Mario Alberto Pucci (1902-1979) un gruppo di progetto per la redifinizione urbanistica e architettonica dell'area occupata dalla caserma di Artiglieria del Pirotecnico.

La zona è considerata “una delle più belle della città e delle più adatte alla costruzione di un quartiere residenziale”.

Una prima soluzione è già stata da essi presentata nel 1938, come parte del progetto Porta Stiera 6, in lizza al concorso per il nuovo piano regolatore generale di Bologna. Prevedeva fabbricati bassi con negozi, zone verdi, portici e pensiline nella parte bassa e un "ampio teatro di masse all'aperto" nella parte meno soleggiata e addossata alla collina.

Nel nuovo progetto del 1940 l'area del Pirotecnico è divisa in 12 edifici residenziali a ridosso dei viali di circovallazione, con altri edifici più bassi verso le colline. E' prevista la conservazione del convento dell'Annunziata e un raccordo stradale tra la città e il nuovo quartiere.

 

Fonti della notizia:

consulta

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

Alberto Legnani, a cura di Stefano Zironi e Fulvia Branchetta, Sala Bolognese, A. Forni, 1994, p. 14, 33 (ill.)