Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1939

Progetto per la nuova Casa Littoria

Il progetto per una nuova Casa Littoria in piazza VIII Agosto è approvato il 4 marzo da Mussolini. E' previsto che il palazzo abbia cinque piani, sormontati da un'alta torre, una facciata monumentale con portico e tre logge sovrapposte, un grande salone per le adunate di 700 mq, con una capienza di oltre 1.000 posti a sedere.

Dovrebbe ospitare tutti gli uffici e le sedi della Decima Legio fascista, essendo ormai largamente insufficiente la sede storica di Palazzo Fava in via Manzoni. Presentando il progetto il 9 marzo, il "Resto del Carlino" parla di "mole d'ispirazione romana, (che) eternerà i momenti epici del glorioso Fascismo bolognese".

Grazie alla nuova Casa del Fascio, piazza VIII Agosto è destinata a divenire il nuovo fulcro urbanistico di Bologna. I lavori cominciano nel corso dell'anno, con la demolizione di 18 edifici sul lato di levante di piazza VIII Agosto. La superficie interessata è di circa 8.000 mq. Dopo lo scoppio della guerra saranno sospesi.

Fonti della notizia:

consulta

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Giancarlo Bernabei, La Montagnola di Bologna. Storia di popolo, Bologna, Pàtron, 1986, p. 71 (foto), 144
  • Luciano Casali, Bugie di guerra. Il 1939-1943 dei bolognesi attraverso le pagine del “Carlino”, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, pp. 554-555
  • Tiziano Costa, Marco Poli, La Montagnola. Fotoracconto di un luogo nobile di Bologna, Bologna, Costa, 2001, p. 53
  • Franco Cristofori, Bologna: gente e vita dal 1914 al 1945, realizzazione grafica di Pier Achille Cuniberti, Bologna, Alfa, 1980, (foto) p. 452
  • Cronaca di Bologna. Politica, spettacolo, sport, costume, cronaca, lavoro. Immagini fotografiche adesive di Bologna e provincia fra Otto e Novecento, suppl. a "Il Resto del Carlino", 2006, p. 6
  • Brunella Dalla Casa, Il PNF e la mobilitazione bellica, in Bologna in guerra, 1940-1945, a cura di Brunella Dalla Casa e Alberto Preti, Milano, F. Angeli, 1995, pp. 66-67
  • Flavio Mangione, Le case del fascio in Italia e nelle terre d'Oltremare, Roma, Ministero per i beni e le attività culturali, Direzione generale per gli archivi, 2003, (progetto) p. 192
  • Trent'anni di fotografie Villani a Bologna, 1920-1950, coordinamento editoriale di Sandra Mazza e Nazario Sauro Onofri, Bologna, Cappelli, 1988, p. 86
  • Stefano Zagnoni, 1920-1930: una parentesi aperta, in Lo Studio e la città: Bologna 1888-1988, a cura di Walter Tega, Bologna, Nuova Alfa, 1987, p. 231