Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1938

Espulsione di insegnanti e studenti ebrei dalle scuole e dalle Università

Con l'approvazione della legge per “la difesa della razza nella scuola fascista”, dal 16 ottobre 1938 insegnanti e studenti ebrei vengono espulsi  dalle scuole di ogni ordine e grado.

Quella di Bologna è l'Università italiana con il maggior numero di espulsioni e epurazioni: 492 studenti, circa cinquanta assistenti e 11  professori ordinari, alcuni dei quali godono di chiara fama internazionale.

Sono Tullio Ascarelli (Diritto commerciale), Mario Camis (Fisiologia generale), Gustavo del Vecchio (Economia politica), Emanuele Foà (Fisica tecnica), Guido Horn d'Arturo (Astronomia), Beppo Levi (Analisi matematica), Rodolfo Mondolfo (Storia della filosofia), Maurizio Pincherle (Clinica pediatrica), Beniamino Segre (Geometria Analitica), Giulio Supino (Costruzioni idrauliche), Edoardo Volterra (Diritto romano). Al prof. Igino Benvenuto Supino, non più in ruolo, è revocata la qualifica di professore emerito.

Il prof. Pincherle, fondatore e direttore della clinica Gozzadini, viene cacciato personalmente dal suo successore fascista, insultato e aggredito da due militi in divisa. Sarà anche radiato dall'albo dei medici. Per il dispiacere si ammalerà del morbo di Parkinson.

Altri professori sceglieranno la via dell'emigrazione, soprattutto negli Stati Uniti e in America Latina, dove in alcuni casi potranno riprendere i propri studi.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Lapide a ricordo della discriminazione fascista contro gli insegnanti e gli... Insegnanti e studenti ebrei esclusi dalle scuole italiane Documenti sulle persecuzioni contro gli ebrei in Italia - Pesaro Tomba del prof. M. Pincherle - Cimitero della Certosa (BO)

Approfondimenti:

  • 1938: le leggi contro gli ebrei, volume edito in collaborazione con il Centro di documentazione ebraica contemporanea, a cura di Michele Sarfatti, Roma, Unione delle Comunità israelitiche italiane, 1988
  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune-ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, pp. 228-231
  • Walter Bellisi, Ebrei nel Montesino, in: Montese: fascismo, guerra, ricostruzione, s.l., Golinelli, 1990, p. 92
  • Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna, settembre 1943 -aprile 1945, Bologna, Il mulino, 1998, p. 139
  • Bologna 1938-1945: guida ai luoghi della guerra e della Resistenza, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2005, pp. 16, 24-25
  • Gabriele Bonazzi, Bologna nella storia, Bologna, Pendragon, 2011, vol. II, Dall'Unità d'Italia agli anni Duemila, p. 159
  • Gian Paolo Brizzi, Bologna, 1938. Le leggi razziali e gli studenti ebrei stranieri dell'Università di Bologna, in: La cattedra negata: dal giuramento di fedeltà al fascismo alle leggi razziali nell'Università di Bologna, a cura di Domenico Mirri e Stefano Arieti, Bologna, CLUEB, 2002, pp. 57-70
  • Gian Paolo Brizzi, Bologna 1938: Silence and Remembering. The racial laws and the foreign Jewish students at the University of Bologna , preface of Rita Levi-Montalcini, Bologna, CLUEB, 2002
  • Con la massima sollecitudine. A scuola nell'anno delle leggi razziali, a cura di Valeria Cinquini e Milla Minelli, Bologna, CLUEB, 2000
  • Diaspore. L'Università di Bologna davanti alle leggi razziali, a cura di Gian Paolo Brizzi, Bologna, CLUEB, 2014, pp. 54-55
  • Roberto Finzi, L'applicazione delle leggi razziali all'Universita di Bologna, in Un ricordo ed un tributo al prof. Maurizio Leone Padoa, atti della Giornata della memoria, 27 gennaio 2004, Bologna, Clueb, 2004, pp. 35-50
  • Roberto Finzi, Undici "vacanze" nel DCCCL annuale della fondazione dell'Università di Bologna, in Lo Studio e la città: Bologna 1888-1988, a cura di Walter Tega, Bologna, Nuova Alfa, 1987, pp. 351-354
  • Sandro Grilli, Stefano Arieti, Mario Camis e Maurizio Pincherle, in: La cattedra negata ... cit., pp. 156-159
  • Guida ai luoghi ebraici di Bologna, a cura di Franco Bonilauri, Vincenza Maugeri, Roma, De Luca, 2006, pp. 19-20
  • Le immagini della ricerca. Igino Benvenuto Supino e Carlo Volpe in dialogo con le arti, a cura di Marinella Pigozzi, Piacenza, Edizioni Tip.Le.Co., 2012 (I.B. Supino)
  • Nazario Sauro Onofri, Gli anni della dittatura (1920-1943), in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 422
  • Nazario Sauro Onofri, Ebrei e fascismo a Bologna, Crespellano, Grafica Lavino, 1989, pp. 121-127
  • Lucio Pardo, Carolina Delburgo, Barbarie sotto le due torri. Leggi razziali e Shoah a Bologna, s.l., s.e., 2018, p. [17]

  • L'università dalle leggi razziali alla Resistenza, giornata dell'università italiana nel 50. anniversario della Liberazione, Padova, 29 maggio 1995, atti a cura di Angelo Ventura, Conferenza permanente dei rettori delle università italiane, Università degli studi di Padova, Padova, CLUEP, stampa 1996