Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1936

Piazza della Vittoria d'Etiopia e la nuova Questura

Il Comune assegna al giovane architetto Gian Luigi Giordani (1909-1979) il progetto di sistemazione dell'area sul fianco occidentale del palazzo comunale. Il successivo sventramento porta alla creazione di una piazza, che libera la fronte di palazzo Caprara, divenuto sede della Prefettura.

Scompaiono il “Peladuro” di Porta Nuova, sede di un antico pelatoio di suini, via Banzole, rinomata per la fabbricazione degli sgabelli (qui era il primo appartamento abitato da Giosue Carducci a Bologna), via del Carbone e via degli Stallatici (volgarmente via “Merdarola”).

Sul fronte nord della piazza sarà edificato nel 1938 palazzo Volpe, opera moderna e controversa degli architetti Bega, Giordani e Veronesi, da alcuni definito "una ferita inferta nel tessuto storico della città" (G. Gresleri).

La piazza, ricavata nell'anno della conquista dell'Etiopia, è intitolata alla Vittoria. Dopo la guerra mondiale prenderà il nome del presidente americano Franklin Delano Roosevelt (1882-1945) e sarà usata come parcheggio per auto.

Addossato al cinquecentesco Palazzo Caprara sorge nel frattempo l'edificio della Questura, con l'antistante piazzetta Galileo, ricavata con l'abbattimento del prospetto occidentale di via dei Gargiolari.

La facciata del palazzo, architettato da Ettore Vacchi, è di aspetto massiccio e monumentale, grazie alla pietra di Montovolo che la riveste e ai bassorilievi di Amleto Beghelli.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Progetto di Palazzo Volpe - Fonte: Mostra "Carte e pensieri per costruire la... Progetto di Palazzo Volpe - Fonte: Mostra "Carte e pensieri per costruire la... Piazza della Vittoria (poi Piazza Roosevelt) in costruzione - Archivio... Piazza Roosevelt (BO) - Palazzo D Piazza Roosevelt (BO) - Prefettura Piazza Roosevelt (BO) - Palazzo Volpe - particolare Piazza Roosevelt (BO) - Palazzo Volpe - particolare Piazza Roosevelt (BO) - Palazzo Volpe Il portico della Questura - piazza Galileo (BO) Palazzo della Questura - piazza Galileo (BO) - particolare decorativo Palazzo della Questura - piazza Galileo (BO) - particolare decorativo Il portico della Questura - piazza Galileo (BO) Il Palazzo della Questura - piazza Galileo (BO)

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Franco Bergonzoni, Venti secoli di città. Note di storia urbanistica bolognese, nuova ed. aum., Bologna, Istituto "Carlo Tincani", 1989, p. 117
  • G. Bernabei, G. Gresleri, S. Zagnoni, Bologna moderna, 1860-1980, Bologna, Patron, 1984, p. 110, 151
  • Bologna in cronaca. Notiziario cittadino del nostro secolo, 1900-1960, a cura di Tiziano Costa, Bologna, Costa Editore, 1994, p. 62
  • Bologna, una volta, memorie e dati storici raccolti da Oriano Tassinari Clò, Bologna, Associazione Genitori Porta Lame, 1987, p. 9
  • Luigi Bortolotti, Bologna dentro le mura. Nella storia e nell'arte, Bologna, La grafica emiliana, 1977, p. 50
  • Gioia Cacciari, Gian Luigi Giordani e la diaspora bolognese, in: Norma e arbitrio: architetti e ingegneri a Bologna 1850-1950, a cura di Giuliano Gresleri, Pier Giorgio Massaretti, Venezia, Marsilio, 2001, pp. 299-307
  • Tiziano Costa, Bologna dalla A alla Z. Enciclopedia della città antica, Bologna, Costa, 2011, p. 101
  • Franco Cristofori, Bologna: gente e vita dal 1914 al 1945, realizzazione grafica di Pier Achille Cuniberti, Bologna, Alfa, 1980, pp. 232-233 (foto)
  • Figure, luoghi, mestieri, cronaca. Un secolo di vita bolognese nell'archivio dei fratelli Camera, a cura di Alessandro Molinari Pradelli, Bologna, Nuova Alfa, 1989, (foto) p. 59
  • Giuliano Gresleri, La costruzione della città e dell'architettura tra le due guerre, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, pp. 243-244
  • Giuliano Gresleri, La costruzione dell'architettura a Bologna nell'età di Giuseppe Vaccaro, in Giuseppe Vaccaro. Architetture per Bologna, a cura di Maristella Casciato, Giuliano Gresleri, Bologna, Compositori, 2006, p. 22 sgg.
  • Norma e arbitrio: architetti e ingegneri a Bologna 1850-1950, a cura di Giuliano Gresleri, Pier Giorgio Massaretti, Venezia, Marsilio, 2001, pp. 391-392 (G.L. Giordani)
  • Filippo Raffaelli, I segreti di Bologna, Bologna, Poligrafici, 1992, p. 155
  • Regesto degli architetti bolognesi membri effettivi o corrispondenti dell'Accademia Clementina, a cura di Luigi Vignali, Alfredo Leorati, Casalecchio di Reno, Grafis, 1995 (G.L. Giordani)
  • Eugenio Riccòmini, Il perditempo. Passeggiate per Bologna, nuova ed., Bologna, Tipoarte, 2000, pp. 37-39 (W Roosevelt, W Churchill, W Stalin)
  • Le strade di Bologna. Una guida alfabetica alla storia, ai segreti, all'arte, al folclore (ecc.), a cura di Fabio e Filippo Raffaelli e Athos Vianelli, Roma, Newton periodici, 1988-1989, vol. 3., pp. 747-750
  • Trent'anni di fotografie Villani a Bologna. 1920-1950, coordinamento editoriale di Sandra Mazza e Nazario Sauro Onofri, Bologna, Cappelli, 1988, pp. 55-58 (foto)

Internet: