Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1933

Settimana contro la guerra

A seguito del Congresso degli antifascisti di Parigi è proclamata la “Settimana Internazionale di Lotta contro la guerra”.

Nella notte tra il 17 e il 18 luglio in varie località della periferia - Arcoveggio, via Ferrarese, Bertalia, Paderno - e nei paesi della provincia sono innalzate bandiere rosse e appaiono sui muri e sulle strade scritte - fatte col catrame o la calcina - inneggianti alla pace, al Partito comunista e alla Russia dei Soviet.

Nelle fabbriche Sigma, Barbieri e Burzi e nelle fonderie Parenti vengono diffusi migliaia di manifestini, che denunciano la politica disastrosa del fascismo nei confronti dei lavoratori.

Un gruppo di giovani reclute si presentano al distretto militare cantando inni socialisti. Sedici oppositori saranno arrestati e deferiti al Tribunale Speciale.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Luigi Arbizzani, Sguardi sull'ultimo secolo. Bologna e la sua provincia, 1859-1961, Bologna, Galileo, 1961, p. 166
  • Mario De Micheli, 7a GAP, 2. ed., Roma, Editori Riuniti, 1971, p. 29
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, p. 44, nota 16, 181, 205