Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1933

Il Monumento ossario ai caduti della Grande Guerra nel cimitero della Certosa

Nella zona di ampliamento della Certosa (Chiostro VI) è edificato il monumento ossario ai caduti della Prima guerra mondiale, realizzato su progetto di Arturo Carpi e Filippo Buriani.

Raccoglie resti di circa 3.000 soldati bolognesi e italiani deceduti durante il ricovero in uno degli ospedali allestiti in città durante la grande guerra. Vi sono inoltre ospitati i corpi di alcune centinaia di soldati austro-ungarici, morti nei vari campi di prigionia del territorio bolognese.

Le entrate ai sotterranei sono presidiate da due sentinelle marmoree (nominati in dialetto veneto "il vecio" e "il bocia") dello scultore Ercole Drei. Nell'agosto 1940, con solenne cerimonia, saranno traslate nell'ossario anche le spoglie del martire risorgimentale Ugo Bassi.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Interno dell Veduta dell Ossario dei Caduti - In primo piano una delle sentinelle dello scultore Drei Ossario dei Caduti alla Certosa - veduta invernale Ossario dei caduti della Prima guerra mondiale - Cimitero della Certosa (BO)... Ossario dei caduti della Prima guerra mondiale - Cimitero della Certosa (BO)... Ossario dei caduti della Prima guerra mondiale - Cimitero della Certosa (BO)... Ossario dei caduti della Prima guerra mondiale - Cimitero della Certosa (BO)... Ossario dei caduti della Prima guerra mondiale - Cimitero della Certosa (BO)... Ossario dei caduti della Prima guerra mondiale - Cimitero della Certosa (BO)

Approfondimenti:

  • Arte e storia a Bologna nel Novecento. Un percorso per immagini, a cura di Roberto Martorelli, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 1155
  • Bologna in camicia nera. Le cerimonie, le adunate e le celebrazioni del ventennio sotto le due torri, Bologna, Pendragon, 2006, p. 12 (foto)
  • Bologna visitata in bicicletta, a cura del del Monte Sole Bike Group, Ozzano Emilia, Arti Grafiche Reggiani, 1999, p. 143
  • La Certosa di Bologna. Un libro aperto sulla storia, a cura di Roberto Martorelli, Bologna, Tipografia Moderna, stampa 2009, pp. 232-233
  • Gente comune impigliata nella storia. I bolognesi nella grande guerra, Bologna, a cura dell'Istituto Comprensivo 1, 2013, p. 54
  • Giuliano Gresleri, Architetti moderni alla Certosa. Mille solitudini profonde, in: La Certosa di Bologna. Immortalità della memoria, a cura di Giovanna Pesci, Bologna, Compositori, 1998, p. 309
  • Maria Chiara Liguori, Realtà virtuale e memoria: il Monumento ossario ai caduti della Prima guerra mondiale e il progetto del Museo virtuale della Certosa di Bologna, in "Bollettino del museo del Risorgimento", 50 (2005), pp. 131-145
  • Memorie della grande guerra. Le tombe dei caduti nel cimitero monumentale della Certosa di Bologna, a cura di Mirella Cavalli, Argelato, Minerva, 2007, pp. 43-45, 50-51
  • Cristina Rocchetta, L'architettura monumentale del cimitero della Certosa. Il lessico, in: La Certosa di Bologna. Immortalità della memoria, a cura di Giovanna Pesci, Bologna, Compositori, 1998, p. 168
  • Fiorenza Tarozzi, Nuova amministrazione, nuova classe dirigente, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 197