Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1931

Una casa di riposo per gli artisti drammatici

E' inaugurata la Casa di Riposo per artisti drammatici, voluta da una associazione di artisti e operatori dello spettacolo. L'idea iniziale proviene dall'impresario teatrale Adolfo Re Riccardi (1859-1943), raccolta e portata avanti con entusiasmo da Lorenzo Ruggi (1883-1972).

E' ospitata in una grande villa in stile deco su via Saragozza, nei pressi del Meloncello e vive grazie alle donazioni di tanti benefattori (tutta la biancheria, ad esempio, è offerta dalla regina Elena).

La biblioteca interna ospita testimonianze dei più grandi artisti italiani, da Eleonora Duse a Ermete Zacconi. Accanto alla casa sorge l'oratorio dedicato a San Genesio, protettore degli attori.

L'istituzione sarà più avanti intitolata a Lyda Borelli (1884-1959), grande attrice e prima diva del cinema italiano. Nel dopoguerra accanto al pensionato verrà edificato un teatro capace di 800 posti.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La Casa di Riposo Lyda Borelli Busto di Alfredo Testoni nel giardino della Casa di Riposo L. Borelli Busto di Eleonore Duse nel giardino della Casa di Riposo L. Borelli Casa di Riposo degli artisti drammatici - Donazione Costantino e Lucia Della... Casa di Riposo degli artisti drammatici (BO) - Erma di Tommaso Salvini...

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Umberto Beseghi, Castelli e ville bolognesi, Bologna, Tamari, 1957, p. 226
  • Margherita Bianchini, 101 storie su Bologna che non ti hanno mai raccontato, Roma, Newton Compton, 2010, pp. 279-282
  • Luigi Bortolotti, Il suburbio di Bologna. Il comune di Bologna fuori le mura nella storia e nell'arte, Bologna, La grafica emiliana, stampa 1972, p. 13 e ivi. p. 168 (per L. Ruggi)
  • La città della carità. Guida alle istituzioni assistenziali di Bologna dal XII al XX secolo, a cura di M. Carboni, M. Fornasari, M. Poli, Bologna, Costa, 1999, p. 91
  • Davide Daghia, Bologna insolita e segreta, Versailles, Jonglez, 2017, pp. 230-231
  • Renzo Giacomelli, Il cuore di Bologna, Bologna, Tamari, 1968
  • Cesare Sughi, A casa dei libri, in "Il Resto del Carlino", 28 aprile 2006