Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1931

Mostra di Aeropittura e banchetto futurista

I pittori futuristi Caviglioni e Alberti organizzano, presso il Circolo dei Giornalisti, una mostra di aeropittura, inaugurata il 12 novembre da Marinetti e seguita da un grande Aerobanchetto di gastronomia futurista presso la Casa del Fascio. L'avvenimento è riportato anche nella famosa opera di Marinetti e Fillia sulla Cucina futurista.

Alla presenza di varie autorità è allestita una grande tavolata a forma di aeroplano sormontata da un'elica: le tovaglie sono di carta argentata, i piatti di latta, il vino è contenuto in bidoni. Per "massaggiare" l'appetito dei commensali un motore scoppietta nella sala accanto.

Come aperitivo è previsto un cocktail a base di birra e cioccolata e l'antipasto Aeroporto piccante (insalata russa, arancio e burro rosa). Vengono quindi serviti un risotto all'arancio creato dal pittore Caviglioni e un Carneplastico con fusoliera di vitello, che sarà bersaglio dei cultori della cucina tradizionale bolognese.

In polemica risposta alla "cucina futurista" di Marinetti, la Fameja Bulgneisa, su proposta di Augusto Majani, celebra, sempre nel 1931, il V Centenario dell'invenzione delle tagliatelle.

Partecipano personalità petroniane, quali Alfredo Testoni e Giuseppe Lipparini, ed è presente anche il capo del futurismo, riprodotto in cartapesta da Nasica.

Secondo la tradizione "li tagliarini de pasta e conditura", piatto tipico della cucina petroniana, risalgono al pranzo di nozze di Annibale Bentivoglio e Lucrezia d'Este, celebrato il 28 gennaio 1487.

Secondo un'altra leggenda, Mastro Zafirano, cuoco di Annibale, inventò le tagliatelle ispirandosi alla bionda capigliatura di Lucrezia Borgia, che che il 28 maggio 1487 si recò a Bentivoglio per impalmare il Duca d'Este.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • L'aerobanchetto futurista di Bologna, in F. T. Marinetti e Fillia, La cucina futurista, introduzione di Pietro Frassica, Milano, Viennepierre, 2007, pp. 130-136
  • Luca Baccolini, I luoghi e i racconti più strani di Bologna. Alla scoperta della "dotta" lungo un viaggio nei suoi luoghi simbolo, Roma, Newton Compton, 2019, pp. 71-72
  • Bologna nelle sue cartoline, a cura di Antonio Brighetti, Franco Monteverde, Cuneo, L'arciere, 1986, v. 1.: Storia e cronaca locale, p. 86 (ill. di Nasica - A. Majani)
  • Gabriele Bonazzi, Bologna nella storia, Bologna, Pendragon, 2011, vol. II, Dall'Unità d'Italia agli anni Duemila, p. 158
  • Alessandro Cervellati, Bologna al microscopio, Bologna, Edizioni aldine, 1950, vol. 1., p. 73
  • Alessandro Cervellati, Bologna futurista, illustrazioni dell'autore, Bologna, A cura dell'A., 1973, pp. 94-100
  • Alessandro Cervellati, Bologna grassa, Bologna, Tamari, 1963, pp. 168-171
  • Gabriele Cremonini, Cibò. Un viaggio nella gastronomia, nella storia e nella cultura del cibo a Bologna e dintorni, condito di aneddoti, personaggi famosi, leggende, curiosità e ricette, Bologna, Pendragon, 2007, pp. 87-88
  • F.I.L.D.I.S., Cenacoli a Bologna, Bologna, L. Parma, 1988, p. 81
  • Futurism in flight. Aeropittura paintings and sculptures of mans conquest of space (1913-1945), edited by B. Mantura, P. Rosazza-Ferraris, Rome, De Luca, 1990
  • In volo: aeropittura futurista, Cinisello Balsamo, Silvana, 2003
  • Augusto Majani (Nasica), Ricordi fra due secoli. Memorie illustrate di un caricaturista bolognese, presentate da Giuseppe Lipparini, Milano, Academia, 1950, pp. 188-189
  • Anna Maria Nalini Setti, Storia, fatti d'arte, costume a Bologna nella prima metà del secolo, in Futurismo in Emilia Romagna, a cura di Anna Maria Nalini, Modena, Artioli, 1990, pp. 53-54
  • Claudia Salaris, Cibo futurista. Dalla cucina nell'arte all'arte in cucina, Roma, Stampa alternativa, 2000
  • MSB Palazzo Pepoli. Museo della storia di Bologna. Testi del percorso espositivo, Bologna, Bononia University Press, 2011, p. 123
  • Gli studenti dell'Università di Bologna dal fascismo alla liberazione, Aula Magna dell'Università di Bologna, 21 aprile 2010, catalogo della mostra a cura di Paola Dessì e Pier Paolo Zannoni. Bologna, CLUEB, 2010, p. 49