Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1931

La Stazione Provinciale di Avicoltura

In base ad una convenzione stipulata fra il Ministero per l'Agricoltura e le Foreste, l'Università di Bologna e il Consiglio Provinciale dell'Economia Corporativa (poi Camera di Commercio) viene istituita, presso la cattedra di Zooculture della Facoltà di Agraria, la Stazione Provinciale Universitaria di Avicoltura di Bologna.

E' situata in via Sant'Anna nel quartiere Corticella, su un'area che nell'800 aveva ospitato una stazione di monta.
Il Centro deve provvedere all'allevamento, alla selezione e conservazione di razze di polli, galline faraone, anatre e colombi (Qui sarà selezionato, ad esempio, il caratteristico Tacchino Lilla di Corticella).

L'impianto è dotato di incubatoi, pulcinaie e oltre quaranta pollai. Un vecchio macero viene trasformato in un laghetto per l'allevamento degli uccelli acquatici. La struttura ospiterà anche l'Istituto Nazionale di Apicoltura.

Per merito soprattutto del prof. Alessandro Ghigi (1875-1970), rettore dell'Ateneo bolognese, negli anni Trenta il Centro avrà un grande rilievo internazionale.

Nel 1933 ospiterà una sessione del V Congresso Internazionale di pollicoltura. Svolgerà la sua attività fino al 1978.

 

Fonti della notizia:

consulta

Localizzazioni:

Google Maps