Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1930

La Stabile Filodrammatica presso il Teatro Verdi

Nell'ottobre del 1930 la Stabile Filodrammatica riprende la sua attività in via Indipendenza 74, presso il Palazzo Teatro Verdi.

Il 31 ottobre è rappresentata la commedia in tre atti I Romanzeschi di E. Rostand. La sera dell'8 novembre è prevista una conferenza dell'avv. Giacomo Lwow su I filodrammatici nel mondo, seguita dalla "esumazione" della commedia L'Avaro di Carlo Goldoni e dalla recita della commedia di S. Lopez Schiccheri è grande!

La Stabile Filodrammatica, sorta nel 1926, era prima ospitata a Palazzo Barbazzi in via Garibaldi e utilizzava un teatrino ricavato in una grande sala affrescata nel XVI secolo da Cesare Baglione.

Dal 1929, come la maggior parte delle compagnie amatoriali italiane, è stata inquadrata nell'Opera Nazionale Dopolavoro (O.N.D.), organismo del regime incaricato di guidare le scelte culturali e organizzare le rassegne.

 

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Palazzo Barbazzi - via Garibaldi (BO) Palazzo Barbazzi - via Garibaldi (BO) Palazzo Barbazzi - via Garibaldi (BO) Il teatrino di Palazzo Barbazzi (BO) Palazzo Barbazzi (BO) - gli affreschi del salone Palazzo Barbazzi (BO) - il salone dal palcoscenico del teatrino Palazzo Barbazzi (BO) - gli affreschi del salone - sec. XVI - part. Palazzo Barbazzi (BO) - gli affreschi del salone - sec. XVI - part. Palazzo Barbazzi (BO) - gli affreschi del salone - sec. XVI - part.

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

Martina Nunes, Il fregio pittorico a Bologna: la decorazione cinquecentesca in palazzo Barbazzi, in: "Strenna storica bolognese", 63 (2013), pp. 311-336


La Stabile filodrammatica di Bologna nel decennale della sua attività, 1926-1936, Rocca san Casciano, Off. Graf. Cappelli, 1936