Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1928

Giuseppe Biagi eroe della Tenda Rossa

I superstiti dell'equipaggio del dirigibile Italia, comandato da Umberto Nobile (1885-1978) e precipitato sui ghiacci al largo delle Isole Svalbard dopo aver sorvolato il Polo Nord, vengono soccorsi dal rompighiaccio russo Krassin, grazie all'SOS lanciato dal radiotelegrafista Giuseppe Biagi (1897-1965).

Nato nella campagna di Medicina, Biagi si è diplomato all'Istituto Tecnico Aldini Valeriani di Bologna. Dopo aver partecipato come marconista ad importanti azioni belliche durante la grande guerra, ha accettato di seguire l'impresa artica di Nobile.

Con un impianto trasmittente di riserva, la "Ondina 22" e un'antenna improvvisata, ha tentato ripetutamente di mettersi in contatto con nave appoggio "Città di Milano", indicando la posizione della famosa Tenda Rossa.

L'avventura si conclude il 2 luglio dopo più di un mese di affannose ricerche - vi perdono la vita vari soccorritori, tra i quali il celebre esploratore norvegese Roald Amundsen (1872-1928) - mentre tutto il mondo attende con il fiato sospeso.

Tornato in Italia, Biagi continuerà a lavorare come sottufficiale marconista della Marina Militare. Negli ultimi anni, eroe ormai dimenticato, aprirà un distributore di benzina nei pressi di Roma.

L'episodio della Tenda Rossa segna la definitiva affermazione delle trasmissioni radio a onde corte nell'aviazione civile e militare.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il dirigibile Italia - Fonte: Bundesarchiv, Bild 102-05736 - Georg Pahl -...

Approfondimenti:

Aldo Adversi, Appunti biobibliografici su Giuseppe Biagi l'eroico radiotelegrafista della "tenda rossa" (1928), in: "Brodo di serpe. Miscellanea di cose medicinesi", 1 (2002), pp. 43-51


Giuseppe Biagi, Biagi racconta... I miracoli della radio nella tragedia polare, 2. ed., Milano, Mondadori, 1929


Franco Cervellati, Due torri e cinque cerchi. Bologna olimpica, Bologna, Millennium, stampa 1999, p. 40


Irene Rosa Colizzi, Giuseppe Biagi. Eroe dimenticato, San Lazzaro di Savena, Union cards, 2002


Giorgio Comaschi, Marconi. L'uomo che ha cambiato il mondo, Argelato, Minerva, 2019, p. 120


Alessandro Ferioli, Il radiotelegrafista della tenda rossa. Giuseppe Biagi e la spedizione del dirigibile Italia al Polo Nord del 1928, in "Scuolaofficina", 1 (2004), pp. 30-33


Giuseppe Biagi. La radio dei ghiacci e la spedizione Nobile, Medicina, Città di Medicina, 2003


Marconi. La vita, le immagini, Pontecchio Marconi, Fondazione Guglielmo Marconi, s.d. (2000 ca), pp. 31-32


Umberto Nobile, L'Italia al Polo Nord. 1928: l'ultima epopea del dirigibile, Venezia, Marsilio, 1987


Umberto Nobile, La tenda rossa. Memorie di neve e di fuoco, Milano, A. Mondadori, 2002


Cesco Tomaselli, Diario dal Polo. La spedizione Nobile e i naufraghi della tenda rossa raccontati dall'inviato del Corriere della Sera, Chiari (BS), Nordpress, 2003