Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1927

Prima partita ufficiale al Littoriale

Lo stadio del Littoriale viene inaugurato alle manifestazioni sportive con la partita di calcio Italia-Spagna. Al cospetto del re Vittorio Emanuele III e dell'infante di Spagna si calcola ci siano 70.000 spettatori, una folla incredibile per un avvenimento sportivo.

Per la prima volta Bologna ospita una partita internazionale ufficiale. Tra le fila della Nazionale sono schierati quattro giocatori del Bologna F.C., mentre per la Spagna gioca il mitico portiere Zamora. Finisce 2 a 0 per l'Italia, con un goal nella ripresa del "locale" Della Valle.

La stampa spagnola esalta l'evento bolognese e il "Vanguardia" di Barcellona si sofferma sul nuovo stadio "simbolo dell'ideale di miglioramento fisico di tutto un popolo che il fascismo ha fatto suo".

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La Torre di Maratona al Littoriale - G.C. Arata 1929 Ingresso del Littoriale - particolare Stadio del Littoriale (BO) - Ingresso sotto la Torre di Maratona - particolare Stadio del Littoriale (BO) - Ingresso sotto la Torre di Maratona - particolare Torre di Maratona al Littoriale - G.C. Arata 1929 Portico della Torre di Maratona al Littoriale Festa ginnastica dell Ingresso principale dello Stadio Littoriale (BO) - particolare Biglietterie del Littoriale (BO) Bozzetto in bronzo della Statua di Mussolini a cavallo del Littoriale (BO) -... Portico del Littoriale - via De Coubertin (BO) La Torre di Maratona al Littoriale (BO) - particolare Giuseppe Valle in goal contro la Spagna nella prima partita ufficiale al... Biglietto della partita inaugurale del Littoriale: Italia-Spagna - 29 maggio...

Approfondimenti:

  • Lamberto Bertozzi, Giuliano Musi, Dal rossoblu all'azzurro, San Giovanni in Persiceto, Maglio, 2016, pp. 146-148
  • Bologna 1909-2019. 110 e lode. Il romanzo di una squadra laureatasi a pieni voti in passione, San Lazzaro di Savena, Conti, 2019, p. 42
  • Bologna e il suo stadio. Ottant'anni dal Littoriale al Dall'Ara, con un testo di Giuseppe Quercioli, Bologna, Pendragon, 2006, p. 21 sgg.
  • Bologna nelle sue cartoline, a cura di Antonio Brighetti, Franco Monteverde, Cuneo, L'arciere, 1986, v. 1.: Storia e cronaca locale, p. 78 (ill.)
  • Tiziano Costa, Bologna '900. Vita di un secolo, 2. ed., Bologna, Costa, 2008, pp. 92-93
  • Gianni Marchesini, Bologna. 80 anni di gloria, Bologna, EdiMedia, 1988, vol. 1., pp. 94-95
  • Il mezzo secolo del Bologna, 1909-1959, Bologna, Poligrafici Il resto del Carlino, 1959, pp. 86-87 (foto)
  • Il mito della V nera, a cura di Achille Baratti, Renato Lemmi Gigli, Bologna, Poligrafici L. Parma, 1972, p. 260
  • Marco Poli, Cose d'altri tempi. Frammenti di storia bolognese, Bologna, Minerva, 2008, p. 138
  • Dionigi Ruggeri, Anna Maria Galliani, Reali presenze nel territorio bolognese, 1860-1938, Bologna, Costa, 2008, pp. 74-77