Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1926

La Bocciofila Bolognese

Presieduta da Alfredo Coniato, è fondata la società Bocciofila Bolognese. Gestirà una dozzina di “pallai” (campi da bocce) in via Capo di Lucca. Tra i suoi 2.500 soci avrà il campione italiano Sergio Gamberini.

A Bologna si contano molte altre bocciofile, come la Centrale ai Prati di Caprara, quelle dei tranvieri e dei ferrovieri o il pallaio della Castellata.

Accanto a quest'ultimo, storico, campo da bocce nei pressi di via Rialto, che vide le gesta di campioni come “Braz ad Fer” e “Duardein al Mat”, c'era la birreria gestita dal popolare “Napoleone”.

All'interno era appeso un ritratto dell'imperatore Nerone, sotto al quale ardeva un lumino sempre acceso, quasi fosse un'immagine sacra.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Alessandro Cervellati, Bologna al microscopio, Bologna, Edizioni aldine, 1950, vol. 1., p. 98
  • Filippo Raffaelli, I segreti di Bologna, Bologna, Poligrafici, 1992, p. 39