Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1926

Antologica di Garzia Fioresi

Bologna consacra con una grande antologica il pittore Garzia Fioresi (alias Alfredo Grandi, 1888-1968). Vengono presentate 144 opere, tutte recenti, caratterizzate dalla “tenebra drammaticità del racconto sociale”, in antitesi al precedente periodo modernista, da lui ripudiato (Contini).

Fioresi è un ex ufficiale della campagna di Libia (1912) e della grande guerra. E' stato protagonista, all’inizio del secolo, dei concorsi dell’Associazione “Francesco Francia”.

Nel 1913 ha partecipato, assieme ad Alfredo Protti (1882-1949), alla prima Secessione romana e quindi alle più importanti rassegne italiane.

Per mantenere la famiglia, senza trascurare la vocazione artistica, insegna disegno presso un istituto professionale. L’incarico didattico gli consentirà, tra l’altro, di evitare l’ennesimo richiamo alle armi nel 1940.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Artisti allo specchio, Bologna, Associazione per le arti Francesco Francia, stampa 1990, pp. 105-120
  • I cento anni del liceo Galvani. 1860-1960, Bologna, L. Cappelli, 1961, pp. 1141-1144
  • Il Liberty a Bologna e nell'Emilia Romagna. Architettura arti applicate e grafica, pittura e scultura. Retrospettiva di Roberto Franzoni, Adolfo De Carolis e Leonardo Bistolfi. Prima indagine sull'art-deco, marzo - maggio 1977, 2. ed., Bologna, Grafis, 1977, pp. 250, 287-288, 344 (ill.)
  • I maestri bolognesi alle grandi mostre della Secessione romana 1913-1916, 29 giugno-15 settembre 2002, antico Monastero Santa Chiara, a cura di Vittorio Sgarbi, Bologna, Edizioni Cinquantasei, 2002, pp. 113-159
  • Mostra personale del pittore Garzia Fioresi, Bologna, dicembre 1926, a cura di Mario Tinti, Bologna, Stab. Poligrafici Riuniti, 1926