Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1925

Muore il prof. Ricci Curbastro

Il 6 agosto muore a Bologna, per un attacco di angina pectoris, il prof. Gregorio Ricci Curbastro (1853-1925), uno dei più grandi matematici italiani di ogni tempo, inventore del calcolo differenziale assoluto.

Nato nel 1853 a Lugo di Romagna, cattolico fervente, è stato studente all'Alma Mater e alla Normale di Pisa, prima di trasferirsi definitivamente a Padova, dove si è laureato nel 1875 con una tesi sulle equazioni differenziali.

Divenuto ordinario di algebra, dal 1884 ha sviluppato la costruzione del calcolo differenziale assoluto, compreso da pochi colleghi, tra i quali l'allievo Tullio Levi-Civita (1873-1941), e soprattutto da Albert Einstein, che ha utilizzato il metodo dei due scienziati italiani per l'elaborazione della teoria della relatività generale.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il matematico Gregorio Ricci-Curbastro - (PD-Italia)

Approfondimenti:

  • Bologna visitata in bicicletta, a cura del del Monte Sole Bike Group, Ozzano Emilia, Arti Grafiche Reggiani, 1999, p. 56 (T. Levi Civita)
  • Vincenzo Bregoli, Scienziati illustri di Romagna. 24 profili dal XVI al XX secolo, Imola, Galeati, 1972, pp. 33-37
  • I grandi di Romagna. Repertorio alfabetico dei romagnoli illustri dall'Unità d'Italia ad oggi, a cura di Mauro Tedeschini, Bologna, Poligrafici editoriale, 1990, pp. 131-132
  • Fabio Toscano, Gregorio Ricci Curbastro, in: Franco Gàbici e Fabio Toscano, Scienziati di Romagna, Milano, Sironi, 2006, pp. 199-145