Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1925

La Federazione Italiana Sport Atletici si trasferisce a Bologna

l Congresso federale, che si tiene a Roma ai primi di dicembre, sceglie Bologna come sede della Federazione Italiana Sport Atletici (FISA).

Alberto Buriani, nume tutelare della Virtus, è nominato presidente, mentre la carica di vice-presidente è assunta da Leandro Arpinati, membro del Consiglio Nazionale del Partito Fascista. La giunta esecutiva è interamente composta da soci virtussini.

Nel febbraio 1927, dopo l'approvazione della Carta dello Sport (il nuovo statuto del CONI), che sancirà il controllo dello Stato su ogni istituzione sportiva, Arpinati sarà chiamato a dirigere la Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL), subentrando a Buriani.

Il ras fascista bolognese sarà anche alla guida della Federazione Italiana del Giuoco del Calcio (FIGC) e avrà promosso la costruzione del nuovo grande stadio del Littoriale.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

1901-2011 Società Ginnastica Educativa Sempre Avanti!, a cura di Franco Vannini e Gilberto Veronesi, Bologna, Camera Chiara, 2011, p. 76


Il mito della V nera, a cura di Achille Baratti, Renato Lemmi Gigli, Bologna, Poligrafici L. Parma, 1972, p. 250, 256