Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1922

Assalto squadrista a Molinella

Alla vigilia della marcia su Roma Molinella subisce “la spedizione punitiva più letale” (Dondi) da parte dei fascisti.

Protagoniste dell'azione, che porta alla distruzione delle sedi delle cooperative e dei partiti di sinistra, sono le squadre comandate da Gino Baroncini (1893-1970), segretario della Federazione dei Fasci della provincia di Bologna.

La spedizione punitiva culmina con l'incendio dell'ufficio comunale di collocamento dei braccianti. Il reclutamento della manodopera è al centro della vertenza agraria e del confronto armato in atto tra fascisti e socialisti.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Dalla guerra al boom. Territorio, economia, società e politica nei comuni della pianura orientale bolognese, vol. 2: Mirco Dondi, Tito Menzani, Le campagne. Conflitti, strutture agrarie, associazioni, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2005, p. 83, 86


Mimmo Franzinelli, Squadristi. Protagonisti e tecniche della violenza fascista 1919-1922, Milano, Mondadori, 2003, p. 184, 397