Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1921

Giacinto Viola professore di Clinica Medica

“Infinitamente grato altissimo onore accetto commosso e trepidante”. Inizia così il telegramma con il quale il dott. Giacinto Viola (1870-1943), titolare di Patologia Speciale Medica, risponde al ministro Corbino, che gli comunica la sua nomina alla “gloriosa cattedra di Clinica Medica di Bologna”.

Allievo di Murri, Viola sarà direttore della Clinica Medica fino al 1939. A lui si deve l'impostazione del nuovo edificio della clinica, inaugurato al Sant'Orsola nel 1928.

Esso si segnalerà per il mirabile equilibrio “tra gli spazi di degenza, gli studi medici, le aule didattiche, gli spazi dedicati ad attività di laboratorio” (Bolondi).

Il professore di Carignano sarà ricordato tra i fondatori della medicina costituzionalistica e come inventore di alcuni apparecchi medici di misura, quali il tavolo antropometrico, il compasso di spessore, il toracometro.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Policlinico Sant Policlinico Sant Policlinico Sant

Approfondimenti:

Luigi Bolondi, La Clinica Medica, in: La Scuola medica di Bologna: ottocento anni di storia, 19 settembre 2008, Bologna, Società Medica Chirurgica, 2009, pp. 50-54


Giacinto Viola, clinico a Bologna, ed il suo contributo alle origini della Medicina Costituzionalistica, in: "Bollettino Notiziario. Organo ufficiale dell'Ordine dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri di Bologna", 12 (2011), pp. 11-13