Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1920

Il comune ospita i bambini di Vienna

L'Amministrazione comunale di Bologna viene in aiuto delle famiglie operaie viennesi colpite dalle conseguenze della guerra. Per alcuni mesi ospita più di 800 bambini poveri, soprattutto nella colonia di Casaglia. Le letterine entusiaste dei piccoli parlano di letti caldi, pane bianco e latte.

Si tratta di un gesto concreto di pacificazione nei confronti di una nazione fino a poco prima nemica. Il "treno della solidarietà", partito il 23 dicembre da Bologna con assessori, maestre e medici al seguito, rientra solennemente alla stazione il primo gennaio 1920.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Bambini di Vienna da ospitare presso le famiglie del Comune di Bologna -... Targa ricordo dei bambini di Vienna accolti a Faenza nel 1920

Approfondimenti:

  • Gente comune impigliata nella storia. I bolognesi nella grande guerra, Bologna, a cura dell'Istituto Comprensivo 1, 2013, pp. 42-43
  • Omaggio alla memoria dell'on. Mario Longhena, in: "Comune di Bologna. Notiziario settimanale", 13 (1967), n. monogr.
  • Pane e alfabeto. Francesco Zanardi sindaco socialista di Bologna (1914-1919), a cura di Marco Poli, Bologna, Costa, 2014, p. 192
  • Giuseppe Pittano, Carla Xella, I giorni di Bologna e dell'Emilia-Romagna, Bologna, Cappelli, 1978, p. 279
  • Marco Poli, Cose d'altri tempi 2. Frammenti di storia bolognese, Argelato, Minerva Edizioni, 2011, pp. 49-50
  • Alberto Preti, Cinzia Venturoli, Il Comune socialista (1914-1920), in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 34
  • Rinnovare Bologna. Tra '800 e '900, a cura di Angelo Varni, Bologna, Bononia University Press, 2019, p. 13