Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1910

Debutto di Ottorino Respighi

In una stagione musicale contrassegnata da grandi successi - tra essi la Norma di Bellini e il Tannhauser di Wagner - debutta al Teatro Comunale Ottorino Respighi (1879-1936), giovane compositore bolognese destinato a una luminosa carriera.

La sua Semirama vede tra gli interpreti Elsa Bland, Maria Llacer, Giuseppe Borgatti ed è orchestrata da Rodolfo Ferrari, direttore unico dell'autunno operistico bolognese.

Respighi è stato allievo del Liceo musicale, dove si è diplomato in violino nel 1899 e in composizione nel 1901. Dal 1911 terrà la cattedra di composizione al Liceo musicale, per poi passare nel 1913 con lo stesso ruolo al Conservatorio di Roma.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Coscienza urbana e urbanistica tra due millenni, parte I, Fatti bolognesi dal 1796 alla prima guerra mondiale, Bologna, San Giorgio in Poggiale, 11 dicembre 1993-13 febbraio 1994, a cura di Franca Varignana, Bologna, Grafis, 1993, p. 205
  • Renzo Giacomelli, Il Teatro comunale di Bologna. Storia aneddotica e cronaca di due Secoli (1763-1963), Bologna, Tamari Editori, 1965, pp. 103-104
  • Renzo Giacomelli, Vecchia Bologna. Ricordi di mezzo secolo, Rocca San Casciano, Cappelli, stampa 1962, p. 127
  • Daniele Piccinini, Fabio Raffaelli, Le case degli artisti in Emilia-Romagna: pittori, scrittori, musicisti, Bologna, Pendragon, 2014, pp. 371-373
  • Jenny Servino, Respighi e il Liceo musicale, in: Le stanze della musica: artisti e musicisti a Bologna dal '500 al '900, Cinisello Balsamo, Silvana, 2002, p. 173
  • Lamberto Trezzini, Teatro dei Bibiena, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova editoriale AIEP, 1989, vol. 3., p. 154