Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1909

Lapide per il cinquantesimo della libertà bolognese

Sulla facciata di palazzo d'Accursio, accanto all'ingresso principale, è murata una lapide, dedicata a re Umberto I, per il cinquantenario della cacciata degli Austriaci dalla città.

Sostituisce quella dettata da Carducci nel 1876 a ricordo della battaglia di Legnano. La nuova targa marmorea è ornata da due sculture di Giuseppe Romagnoli, rappresentanti L'Amor patrio e il Valore militare.

Rimarrà in questa sede fino al 1944, quando il governo della RSI disporrà la rimozione di ogni memoria di casa Savoia.

Le statue di Romagnoli saranno conservate nei depositi dell'Accademia di Belle Arti e quindi troveranno sistemazione a Villa delle Rose.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Statue di G. Romagnoli per il monumento a Umberto I - Fonte:... Lapide a ricordo della battaglia di Legnano sotto il portico del Palazzo... Il monumento a re Umberto I dopo il restauro - 2019  - Piazza Maggiore (BO) Il monumento a re Umberto I - Piazza Maggiore (BO) - part. Il monumento a re Umberto I - Piazza Maggiore (BO) - part. Il monumento a re Umberto I nel 2019 - Piazza Maggiore (BO)

Approfondimenti:

  • Francesco Amante, Marmo e bronzo per la Città di Bologna. Cronaca di una restituzione. La ricollocazione dell'opera di Giuseppe Romagnoli "L'Amor patrio e il Valore militare" nella sua sede originaria sulla facciata di Palazzo d'Accursio in Piazza Maggiore, Bologna, Pendragon, 2019
  • Arte e storia a Bologna nel Novecento. Un percorso per immagini, a cura di Roberto Martorelli, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 1143
  • Claudia Collina, Sicuramente europei. Linguaggi visivi e temi unitari a Bologna e Ferrara, in E finalmente potremo dirci italiani. Bologna e le estinte Legazioni tra cultura e politica nazionale 1859-1911, a cura di Claudia Collina, Fiorenza Tarozzi, Bologna, Editrice Compositori - Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2011, p. 104
  • Il Liberty a Bologna e nell'Emilia Romagna. Architettura, arti applicate e grafica, pittura e scultura, retrospettiva di Roberto Franzoni, Adolfo De Carolis e Leonardo Bistolfi, prima indagine sull'art-déco, marzo-maggio 1977, Bologna, Grafis, 1977. pp. 204-205

  • La piazza Maggiore di Bologna. Storia, arte, costume, a cura di Giancarlo Roversi, Bologna, Banca popolare di Bologna e Ferrara, 1984, pp. 55-57 (foto)
  • Giancarlo Roversi, Bologna amarcord. La gente, i luoghi e gli umori dal 1900 al 1940. Primo tempo, Argelato, Minerva, 2013, pp. 48-49 (foto)
  • Salsamentari a Bologna. 120 anni di storia sotto il Nettuno, 1876-1996, Bologna, Re Enzo editrice, 1996, p. 77