Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1909

La biblioteca circolante Brugnoli

Alfredo ed Ernesto Brugnoli rilevano dal padre Giacomo la libreria e biblioteca circolante avviata dal nonno Antonio e da Domenico Monari nel 1833 in via Castiglione n. 5, angolo via Clavature.

La Biblioteca circolante Storico-Romantica “G. Brugnoli e Figli” è stata la prima a Bologna a prestare volumi a domicilio in cambio di un modico abbonamento. Con una lira al mese è possibile leggere a casa propria quanti volumi si vuole.

Con l'avvio, nel luglio del 1909, della nuova Biblioteca Popolare, le biblioteche a pagamento cominciano a sentire una certa concorrenza.

All'inizio del 1910, i titolari delle circolanti private Martelli e Brugnoli invieranno una protesta al Comune, denunciando un sensibile calo dei propri abbonati "che si sono riversati nella biblioteca gratuita".

L'attività della Brugnoli continuerà fino al 1921. Ad essa subentrerà, fino al 2018, il negozio di calzature Rimondi, che continuerà ad utilizzare gli arredi originali della libreria.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La sede della biblioteca circolante Brugnoli in via Castiglione All Scaffali dell Le vetrine e gli arredi all

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Luca Baccolini, I luoghi e i racconti più strani di Bologna. Alla scoperta della "dotta" lungo un viaggio nei suoi luoghi simbolo, Roma, Newton Compton, 2019, pp. 139-140
  • Bologna cambia volto. La storia per immagini di una citta che si trasforma. Dal 1900 al 1920, la nuova urbanistica cittadina nelle fotografie di Arnaldo Romagnoli, Bologna, Pendragon, 2006, p. 17
  • Tiziano Costa, Marco Poli, Il Quadrilatero. Cuore antico di Bologna, Bologna, Costa, 1999, p. 25
  • Marco Poli, Bologna com'era, Argelato, Minerva, 2020, p. 56