Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1902

Successo di Aemilia Ars all'Esposizione Internazionale di Torino

La Società Aemilia Ars, dedita alla produzione di oggetti artigianali con la consulenza degli artisti della gilda di Alfonso Rubbiani, ottiene un grande successo all'Esposizione Internazionale, che si tiene a Torino dal 10 maggio all'11 novembre 1902.

Nella sala decorata da Raffaele Faccioli, vengono molto ammirati i merletti, le rilegature in cuoio, le ceramiche, i ferri battuti, i gioielli. Sono apprezzati i cartelloni di Marcello Dudovich e Gigino Bompard, gli ex libris di Alfredo Baruffi, le sculture di Giuseppe Romagnoli.

Spiccano inoltre i cancelli in ferro di De Col, Tartarini e Casanova, eseguiti da fabbri artigiani quali Mingazzi e Maccaferri. I mobili invece sono giudicati troppo decorati.

La Società è premiata con un diploma d'onore e la motivazione dettata da Vittorio Pica è assai impegnativa: "Nella storia del movimento novatore dell'Arte Decorativa, l'Aemilia Ars tiene, rispetto all'Italia, il posto medesimo che occupa l'Inghilterra di faccia al mondo".

I modelli di decorazione degli artisti bolognesi sono pubblicati in questo periodo in prestigiose riviste nazionali: ad esempio i pannelli di Achille Casanova e le vetrine di Alfredo Tartarini appaiono su "Arte italiana Decorativa e Industriale".

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Tomba di Sante Mingazzi - artigiano di Aemilia Ars - Cimitero della Certosa (BO) Tomba di Sante Mingazzi - artigiano di Aemilia Ars - Cimitero della Certosa (BO) Tomba di Sante Mingazzi - artigiano di Aemilia Ars - Cimitero della Certosa (BO) Insegna della bottega del cav. Sante Mingazzi - Museo Davia Bargellini (BO) Cancello Aemilia Ars esposto a Torino nel 1902 - Museo Davia Bargellini (BO) Orologio del Banco di Roma in via Ugo Bassi, in stile Aemilia Ars Lavori in ferro battuto della ditta S. Mingazzi - Museo Davia Bargellini (BO) Ferri battuti della ditta Mingazzi - Museo d Ferri battuti della ditta Mingazzi - Museo d Ferri battuti della ditta Mingazzi - Museo d Ferri battuti della ditta Mingazzi - Museo d Ferri battuti della ditta Mingazzi - Museo d

Approfondimenti:

  • Alfonso Rubbiani: i veri e i falsi storici, Bologna, febbraio-marzo 1981, a cura di Franco Solmi e Marco Dezzi Bardeschi, Casalecchio di Reno, Grafis, 1981, p. 445
  • Franco Cristofori, Vecchia e cara Bologna. Detti e motti del dialetto bolognese con le più belle cartoline d'epoca, Bologna, Edizioni Pendragon, 1998, p. 129 (pubblicità ditta Mingazzi)
  • Valeria Garuzzo, L'Esposizione del 1902 a Torino, Torino, Testo & immagine, 1999
  • Leggero come il ferro. L'arte di Sante Mingazzi nell'archivio fotografico delle Collezioni d'Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, a cura di Benedetta Basevi, Mirko Nottoli, Bologna, Bononia University press, 2015
  • Alessandro Molinari Pradelli, Città illustrate. Storia del manifesto pubblicitario in Emilia Romagna, Bologna, L'inchiostroblu, 2002, p. 32
  • Marilena Pasquali, "Dai merli rifiorenti". Vicende e protagonisti dell'arte, riviste e libri nella Bologna di Giosue Carducci e di Alfonso Rubbiani, 1880-1907, in Editoria e cultura in Emilia e Romagna dal 1900 al 1945, a cura di Gianfranco Tortorelli, Bologna, Compositori, 2007, p. 195, 200-201
  • Sandro Scarrocchia, Aemilia Ars all'Esposizione internazionale di Torino del 1902 e negli anni successivi, in: Industriartistica bolognese. Aemilia ars: luoghi materiali fonti, a cura di Carla Bernardini e Marta Forlai, Cinisello Balsamo, Silvana, 2003, pp. 60-66
  • Torino 1902: le arti decorative internazionali del nuovo secolo, a cura di Rossana Bossaglia, Ezio Godoli, Marco Rosci, Milano, Fabbri, 1994, pp. 416-417, 420-421 (foto), 426-432 (ill. varie), 611