Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1902

Grande incendio sotto le due torri

Un terribile incendio devasta il quartiere centrale posto tra via Caprarie e via Rizzoli. L'incendio ha origine dal deposito della drogheria Malmusi e Gentili (la futura Panigal), uno dei pochi fornitori di carburante per le prime automobili.

Lo scoppio del benzene coinvolge le persone presenti e i pompieri che accorrono. Tre pompieri perdono la vita (Luigi Landuzzi, Benito Stagni, Adolfo Marescalchi) e più di cinquanta persone rimangono ferite. Per circoscrivere e domare l'incendio accorrono in aiuto ai vigili del fuoco anche oltre 400 soldati.

Il Palazzo senatorio Lambertini, disegnato da Baldassarre Peruzzi, che nei secoli aveva ospitato anche l'albergo del Commercio e la birreria Ronzani, va praticamente distrutto. Dopo la rimozione delle macerie delle case bruciate in via Pelliccerie sarà formata la piazzetta detta delle Cimarie.

Su una delle cartoline fatte stampare dal Circolo Viola "a beneficio delle famiglie dei pompieri vittime del dovere" il poeta Enrico Panzacchi aggiungerà questo verso: "L'amore è forte come la morte".

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La lapide ricorda il sacrificio dei pompieri Negozio Malmusi e Gentili in via Cimarie (poi Orefici) - Pubbl. per gentile...

Approfondimenti:

  • Bologna in cronaca. Notiziario cittadino del nostro secolo, 1900-1960, a cura di Tiziano Costa, Bologna, Costa Editore, 1994, pp. 8-9
  • Bologna nelle sue cartoline, a cura di Antonio Brighetti, Franco Monteverde, Cuneo, L'arciere, 1986, v. 1.: Storia e cronaca locale, p. 28 (ill.)
  • Tiziano Costa, Bologna '900. Vita di un secolo, 2. ed., Bologna, Costa, 2008, pp. 22-23
  • Tiziano Costa, Bologna dalla A alla Z. Enciclopedia della città antica, Bologna, Costa, 2011, p. 172
  • Tiziano Costa, Fricandò. Almanacco di "C'era Bologna", con foto, scritti e curiosità della città di altri tempi in italo-bolognese, Bologna, Costa Editore, 1991, pp. 86-93 (foto)
  • Tiziano Costa, Marco Poli, Il Quadrilatero, cuore antico di Bologna, , Bologna, Studio Costa, 1999, pp. 38-39
  • L'Emilia Romagna com'era. Alberghi, caffè, locande, osterie, ristoranti, trattorie. Sulle tracce di un passato recente alla riscoperta dei segni mutati o cambiati di una secolare tradizione d'ospitalità, a cura di Alessandro Molinari Pradelli, Roma, Newton Compton, 1987, pp. 31-32 (foto Birreria Ronzani)
  • Angelo Finelli, Bologna ai tempi che vi soggiornò Dante, rist. anast., Calcara, Arti Grafiche Jolly, stampa 1975, p. 155 (foto)
  • Alberto Menarini, Athos Vianelli, Bologna per la strada. Leggende e curiosità, Bologna, Tamari, stampa 1973, p. 85
  • Giuliano Musi, I punpir ed Bulaggna. I pompieri di Bologna, Bologna, Minerva, 2013, pp. 48-49
  • Gianfranco Paganelli, Bologna ricorda 1998. Ricerca sulle lapidi esterne situate entro la cerchia delle mura conclusasi nel dicembre 1997, Bologna, Centro sociale anziani Santa Viola, stampa 1998, p. 139
  • Marco Poli, Il Conte ladro e altre storie bolognesi, Bologna, Costa, 1998, pp. 180-199 sgg.
  • Le strade di Bologna. Una guida alfabetica alla storia, ai segreti, all'arte, al folclore (ecc.), a cura di Fabio e Filippo Raffaelli e Athos Vianelli, Roma, Newton periodici, 1988-1989, vol. 3., p. 600, 602